A dieci anni dall'istituzione del Giorno del ricordo dedicato alla strage delle Foibe, la Regione Lombardia promuove un concorso sul martirio e sull'esodo giuliano-dalmata-istriano aperto a tutti gli istituti scolastici secondari. Gli elaborati, in ogni forma artistica, devono essere consegnati entro il prossimo 31 gennaio.

Esuli istriani Foibe

E’ stato prorogato al 31 gennaio il termine ultimo per la consegna degli elaborati da parte delle scuole in merito al concorso che celebra il decimo anniversario del “Giorno del ricordo”, dedicato alla strage delle foibe. Il concorso è stato deliberato dall’Ufficio di Presidenza per ricordare la solennità civile nazionale istituita nel 2004 e promossa dal Consiglio regionale della Lombardia con la legge regionale del 14 febbraio 2008 “per l’affermazione dei valori del ricordo del martirio e dell’esodo giuliano-dalmata-istriano”.

La Commissione giudicatrice (composta dal Presidente del Consiglio regionale Raffaele Cattaneo, dai consiglieri Luca Daniel Ferrazzi e Paola Macchi, dai componenti dell’Associazione nazionale Venezia Giulia e Dalmazia Sissy Corsi e Antonio Maria Orecchia, e del rappresentante dell’Ufficio scolastico regionale, Marcella Fusco) si è insediata lo scorso 20 settembre e ha steso i contenuti del bando del concorso regionale rivolto agli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado della Lombardia.

Il tema del concorso per l’anno scolastico 2013-2014 è: “10 anni di Giorno del ricordo: la memoria delle foibe e dell’esodo raccontati dai libri di storia, dalla televisione, dai giornali e dai nuovi media”.

Gli elaborati potranno spaziare dal tema alla ricerca, dal canto alla poesia, dallo spot al cortometraggio, dallo striscione al sito web fino al musical: ogni forma artistica e letteraria è ammessa. Il bando completo è pubblicato a breve sul sito del Consiglio regionale.
Ai vincitori un viaggio d’istruzione di due giorni (si svolgerà nel periodo marzo-giugno 2014) nelle terre della Venezia Giulia, dell’Istria e della Dalmazia, secondo un itinerario che comprende la visita al Sacrario di Redipuglia e alle foibe di Basovizza e Monrupino.

LA SCHEDA DEL CONCORSO
La partecipazione al concorso è aperta a tutti gli allievi degli Istituti Scolastici secondari di primo e secondo grado della Lombardia.
La partecipazione può essere individuale (frutto dell’elaborazione di un singolo alunno) oppure di gruppo (uno o più gruppi all’interno di una classe, intera classe o classi consorziate composte da non più di 35 alunni).
Il totale degli studenti proclamati vincitori non potrà superare il numero di quaranta.

Elaborati ammessi 
E’ ammesso al concorso ogni tipo di elaborato realizzato nell’anno scolastico in corso in qualsiasi forma (tema, ricerca, spot, musica, canto, poesia, disegno, manifesto, striscione, sito web, musical, cortometraggio, ecc.), purché originale e pertinente al tema.

In ogni caso, gli elaborati dovranno essere presentati con una delle seguenti modalità:
– Supporto cartaceo;
– Supporto informatico ( cd-rom, DVD, ecc.);
– Video (VHS, formati digitali)                                

Termini e modalità per la presentazione dei lavori 
Gli elaborati dovranno essere trasmessi per mezzo di raccomandata o per mezzo di posta elettronica certificata all’indirizzo protocollo.generale@pec.consiglio.regione.lombardia.it  o essere consegnati a mano entro e non oltre le ore 12,00 del 31 gennaio 2014 a: 
Protocollo Generale del Consiglio regionale della Lombardia:
Via Pirelli, 12 – 20124 Milano
Orario di apertura al pubblico:
– dal lunedì al giovedì: 9,00/12.00 – 14,00/16,30
– venerdì: 9,00/12,00
I plichi dovranno specificare all’esterno: 
"Concorso ex L.R. 14 FEBBRAIO 2008, n. 2.
Scuola secondaria di primooppure secondo grado Elaborato individualeoppure Elaborato di classe/ gruppo ".
Ai lavori dovrà essere obbligatoriamente allegata, in busta chiusa, una scheda, sottoscritta dall’insegnante coordinatore e dall’autore/i se maggiorenne/i, contenente:
– nome e cognome dell’autore/i, ovvero indicazione precisa della classe con l’indicazione nominativa degli allievi;
– denominazione esatta, indirizzo completo, mail e telefono della scuola;
– nome e cognome dell’insegnante/i coordinatore dei lavori, e suo recapito telefonico;
– liberatoria all’utilizzo del lavoro da parte del Consiglio regionale della  Lombardia e dell’Associazione nazionale Venezia Giulia e Dalmazia (ANVGD).
Ogni plico dovrà contenere un solo elaborato

Graduatorie
La Commissione esaminerà e valuterà gli elaborati, formando tre graduatorie:
1)    elaborati di gruppo/classe;
2)    elaborati individuali scuole secondarie di primo rado;
3)    elaborati individuali scuole secondarie di secondo grado;

Premiazione
La proclamazione dei vincitori è effettuata in Consiglio regionale in occasione della cerimonia del “Giorno del Ricordo” che si tiene il 10 febbraio.
Gli autori dei migliori elaborati individuali e di gruppo, in numero non superiore a quaranta, e i loro accompagnatori, parteciperanno ad un viaggio di istruzione di due giorni nelle terre della Venezia Giulia, dell’Istria e della Dalmazia, secondo un itinerario che comprende la visita al Sacrario di Redipuglia e alle foibe di Basovizza e Monrupino. 
Il viaggio di istruzione si svolgerà nel periodo marzo-giugno 2014 in una data da concordare con le scuole vincitrici.

Informazioni
Le scuole che necessitassero di ulteriori informazioni o chiarimenti o intendessero comunicare in anticipo la volontà di partecipare al bando possono rivolgersi a:
• Consiglio regionale della Lombardia, Ufficio Relazioni con il pubblico, dott. Andrea Ferrari, tel. 02-67482777 – 02-67482817e- mailurp@consiglio.regione.lombardia.it
• Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, Via Serra Leopoldo, 32 – 00153 Roma (RM) tel. 06-5816852, e-mailinfo@anvgd.it

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi