Per celebrare la storia del Duomo di Milano, le Terrazze accolgono la musica di Giuseppe Verdi e letture di grandi autori che sono stati ispirati dal simbolo di Milano. Uno spettacolo in una cornice unica, che si ripeterà presso il Padiglione della Veneranda Fabbrica del Duomo in Expo.

Duomo Terrazze

Come può essere ancora lì, intatto, el noster Domm? Ha saputo sfidare la forza di gravità, le leggi di natura che lo avrebbero condannato al cedimento. Eppure è ancora qui, immobile ma allo stesso tempo sempre in movimento, perché la pietra è viva, è materia plasmata dall’uomo, colui che è ispirato da Dio al superamento dei propri limiti.

Per celebrare la storia senza tempo della Cattedrale di Milano che nasce dal marmo e nel marmo continua, lunedì 13 luglio e martedì 14 luglio 2015 dalle ore 21.30 le Terrazze del Duomo di Milano accolgono la musica di Giuseppe Verdi e letture di grandi autori che sono stati ispirati dal simbolo di Milano. Uno spettacolo in una cornice unica, che si ripeterà giovedì 16 luglio alle ore 19.30 presso il Padiglione della Veneranda Fabbrica del Duomo in Expo.

L’emozione di trovarsi davanti al Duomo è infatti sempre la stessa. Nell’arco dei secoli letterati e intellettuali illustri hanno dedicato parole di elogio alla Cattedrale, ammirandola, ricercando i versi più adatti per descriverne la magnificenza; tra questi Mark Twain che lo definì un “inno intonato nella pietra, una poesia incisa nel marmo”, Emilio De Marchi e tanti altri che hanno reso universale l’emozione del Duomo.

L’immensità dei pensieri, delle riflessioni, delle parole dedicate al Duomo sembrano riecheggiare anche nelle melodie di Giuseppe Verdi, voce di popolo…. Così la Cattedrale, luogo destinato alla fede, alla preghiera, alla trascendenza, sceglie di accogliere tra le guglie le “preghiere” del celebre compositore italiano, partiture per l’occasione ridotte alla loro essenza così da cogliere la radice della creatività verdiana.

Gli spettatori vivranno così due momenti nel segno di un dialogo tra sonorità e linguaggi differenti: una serie di letture tratte da opere di Mark Twain, Dante Alighieri, Ermes Ronchi, Emilio de Marchi dialogheranno in musica con gli strumenti, nel segno delle atmosfere e delle emozioni suscitate dall’improvvisazione e dalle armonie di Verdi, riletto in questa occasione in un’ottica intima, essenziale e rarefatta che trova la sua massima espressione nel marmo della Cattedrale. 

Terrazze del Duomo di Milano
13 – 14 luglio 2015 
ORE 21.30

Padiglione della Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano
Expo Milano 2015
16 luglio 2015
ORE 19.30

EL NOSTER DOMM

Musiche tratte dalle opere di Giuseppe Verdi
testi di Emilio De Marchi, Mark Twain, Ermes Ronchi e Dante Alighieri

13 – 14 luglio 2015
ingresso con biglietto Tramonto sulle guglie
€ 18,00
ridotto € 9,00 under 12
Per prenotazioni:
tel. +39 02.89096554 – dal lunedì al venerdì h. 9.30 -17.30
tel. +39 02.72023375 – sabato – domenica h.9.30 -17.30

16 luglio 2015
Padiglione della Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano
Porta Fiorenza/Porta Triulza (lato ovest)

Ingresso con biglietto Expo

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi