Presentati i progetti che la Veneranda Fabbrica ha ideato in concomitanza con l'Esposizione Universale che si terrà fra maggio e ottobre 2015 e che vedranno la Cattedrale ambrosiana protagonista del panorama culturale internazionale, aprendosi da Milano al mondo intero. Come recita, infatti, il titolo del programma: «Nutrire la mente, energia dalla cultura».

Duomo di Milano

Un grande progetto di dodici capitoli in occasione di Expo 2015, a rappresentare uno straordinario racconto: quello del Duomo di Milano.

Dodici episodi di un affresco che va alle sorgenti della storia di Milano, riaffermando il ruolo di un monumento che, nei secoli, è stato eletto come pilastro della città, centro di fede e di abbraccio tra territorio e internazionalità. In questo luogo di straordinaria bellezza, si è forgiata l’identità di Milano, insieme alla sua dimensione mondiale.

La presentazione alla stampa dei progetti culturali promossi nel semestre di Expo 2015, si è tenuta giovedì 6 novembre presso la Sala delle Colonne del Grande Museo inaugurato nel nuovo allestimento proprio un anno fa, con protagonisti Angelo Caloia, presidente della Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano, monsignor Gianantonio Borgonovo, arciprete del Duomo di Milano, e Giuseppe Sala, commissario unico delegato dal Governo per Expo Milano 2015, con la partecipazione dei rappresentanti degli Enti locali, tra cui Regione Lombardia, Provincia di Milano e Comune di Milano, dell’Esercito Italiano e di tutti i soggetti coinvolti nella realizzazione di questo racconto.

«Il Duomo spalanca le proprie porte per accogliere milioni di persone e misurarsi con le culture della Terra – ha affermato il presidente Caloia -. Il segno in cui vivono le proposte della Veneranda Fabbrica per Expo 2015 rispecchia la vera storia del Monumento: una formidabile partitura che vive nei secoli. Un messaggio che si leverà dal punto che, soprattutto oggi, resta simbolicamente il più alto della città: la Madonnina in cima alla Guglia Maggiore».

Un pensiero che ha trova conferma nelle parole di Giuseppe Sala, che ha sottolinea il ruolo della Veneranda Fabbrica e del Monumento nell’azione di Expo: «I dodici episodi che compongono questa presentazione ne vanno alle sorgenti, unendo identità e globalizzazione. Condividere il racconto del Duomo con Expo significa allora contemplare la grande arca dei saperi che nello scrigno del Monumento trova la massima espressione».

Ecco allora, in sintesi, le dodici iniziative che avranno come punto di riferimento il Duomo di Milano, ideati in occasione del semestre di Expo, dedicato al tema “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”

1. L’ACQUA: Marzo 2015
Piazza Duomo, Milano – AD USUM FABRICAE – A.U.F. “L’ARCA DEI SAPERI”
Nei secoli, percorrendo le vie d’acqua dei Navigli, la Veneranda Fabbrica ha salvaguardato i saperi, le arti e i mestieri del popolo, ha protetto conoscenze e competenze che rischiavano di cadere nell’oblio; attraverso la propria attività di costruzione, restauro e tutela, la Fabbrica ha supportato e sostenuto lo sviluppo sociale, culturale e religioso della città di Milano. Per celebrare l’impegno e il valore di quanti hanno contribuito per seicento anni alla costruzione del Duomo di Milano, la Veneranda Fabbrica allestirà sul lato nord della Cattedrale un barcone in tutto simile a quelli che per secoli hanno trasportato i pesanti blocchi di pietra sino in città.

2. L’IMMAGINE: 16 aprile – 31 ottobre 2015
Terrazze del Duomo, Milano
Per la prima volta sulle Terrazze del Duomo di Milano, un grande evento di Arte Contemporanea: Tony Cragg, artista di fama internazionale, con le sue opere animate da movimenti ascensionali verso il cielo si confronta con le Guglie e con la secolare storia della Cattedrale.
Il 4 novembre 2014, giorno del Pontificale di San Carlo, “Paradosso” – questo il nome della scultura commissionata dalla Fabbrica all’artista britannico – è stata visitata in Cattedrale da S.Em.za Rev. ma il Card. Angelo Scola, Arcivescovo di Milano.
In seguito, a partire dal mese di aprile 2015, l’opera ispirata alla Madonnina sarà protagonista di una mostra allestita sulle Terrazze del Duomo.

3. LA PROTEZIONE: 29 aprile 2015
Piazzetta Reale, Milano
La Veneranda Fabbrica sceglie di raccontare l’episodio più importante nella secolare storia del Monumento. Il suo racconto più avvincente: l’avvento della Madonnina sul Duomo di Milano. Una riproduzione della statua a grandezza naturale verrà posizionata in prossimità di Piazzetta Reale, affinché tutti possano conoscere la storia di questo evento.

4. LA FESTA: 1 maggio 2015
Terrazze del Duomo, Milano
Da questo punto di osservazione unico al mondo, il campanone della Cattedrale suonerà a festa la sera del 1 maggio, al calare del sole, coinvolgendo progressivamente, su proposta della Diocesi, tutte le campane della circoscrizione arcivescovile: un messaggio rivolto a tutte le genti. Il Duomo di Milano saluterà così l’avvio dell’Esposizione Universale aprendosi al mondo. In seguito, la Banda dell’Esercito Italiano eseguirà un grande concerto sulle Terrazze del Duomo: un evento inaugurale che segnerà l’inizio di un nuovo capitolo della secolare storia della Fabbrica.

5. LA CITTÀ: 5 maggio 2015
Chiesa di San Gottardo in Corte e Sotto Duomo, Milano
La Veneranda Fabbrica del Duomo, in vista del grande appuntamento di Expo 2015, inizierà la ristrutturazione dei sotterranei della Cattedrale per far riscoprire uno straordinario percorso di fede, civiltà e storia.
La sera del 5 maggio 2015, giorno dedicato alla memoria del santo titolare, la Chiesa di San Gottardo in Corte verrà restituita alla sua cittadinanza nel suo antico splendore. Chiesa consacrata – conosciuta anche con il nome di Chiesa degli Artisti – verrà ricondotta alla propria funzione originaria: la sua inaugurazione avverrà con una grande messa impreziosita da un accompagnamento musicale eseguito dalla storica Cappella Musicale del Duomo di Milano, attiva sin dal 1402, tra le istituzioni culturali più antiche della città.

6. LA LUCE: 8-11-15-18 giugno 2015
Duomo di Milano
La Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano, nel solco di una tradizione secolare di dialogo con la contemporaneità, sceglie il supporto delle tecnologie più avanzate per aprirsi al mondo e al pubblico con un’immediatezza mai raggiunta fino ad oggi. Per la prima volta il racconto musicale del Mosè di Gioacchino Rossini sarà filmato e distribuito in 4K, risoluzione che assicurerà il più alto standard di definizione delle immagini. Oltre la tridimensionalità, la CARD renderà possibile partecipare anche a tutti gli altri grandi eventi di Expo 2015. La rappresentazione scenica è costruita sulla proiezione di immagini tratte dagli episodi narrati nelle secolari vetrate della Cattedrale, negli arazzi e nelle statue custoditi nelle sale del Grande Museo del Duomo.

7. L’ORIGINE: 7-10 luglio 2015
Sagrato del Duomo di Milano
L’importanza di Candoglia come luogo segnato dal destino nella sua massima espressione: questo il fulcro del progetto realizzato dalla Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano nel mese di luglio 2015, quando in Cava verranno eseguite le “preghiere” tratte dalle opere di Giuseppe Verdi.
La grande musica riecheggerà da Candoglia sino a Milano, congiungendo simbolicamente i due luoghi; sarà possibile vivere in piazza l’esperienza intima e religiosa della Cava.

8. IL CALEIDOSCOPIO: 20-22-24 luglio 2015
Cattedrale e Terrazze del Duomo di Milano
La Veneranda Fabbrica del Duomo si fa promotrice di un incontro in cui quasi duecento giovani strumentisti provenienti da circa quindici paesi del mondo, – appartenenti a realtà sociali, economiche e culturali molto diverse – si esibiranno in tre concerti, prima in Cattedrale, poi nell’incantevole cornice delle Terrazze del Duomo al tramonto, là dove Milano accoglierà una vera e propria festa della musica.

9. LA VENERANDA: 1-2-4-5-6-7-8-9 agosto 2015
Terrazze del Duomo di Milano
La Cattedrale è un monumento nato soprattutto grazie al lavoro di persone semplici, di artigiani e scalpellini al servizio di un piano superiore. Il marmo si è fatto Monumento percorrendo sui barconi i Navigli e approdando infine nelle mani di chi ha avuto il compito di scolpirlo, volti e storie che negli anni si sono avvicendati nella sua lavorazione. Anche loro, gli scalpellini, saranno protagonisti dell’evento “Longh come la Fabbrica del Domm”, ambientato sulle Terrazze del Duomo. In scena sulle suggestive Terrazze del Duomo uno spettacolo di prosa, un racconto sulla storia della Fabbrica attraverso la voce della fabbrica stessa e di chi, quel Monumento, ha contribuito a forgiarlo giorno dopo giorno, nell’arco dei secoli.

10. LA TECNOLOGIA: 28-29-30 settembre 2015
Duomo di Milano
Nel mese di settembre la storia della Cattedrale sarà raccontata attraverso il video mapping. Il Duomo si animerà così grazie a giochi di colore inaspettati, all’armonia dei suoni di sottofondo, a nuovi profili definiti dal chiaro-scuro delle proiezioni in 3D: la luce esalta i sottili vibrati nell’aere e definisce nuove linee della materia.

11. L’ARMONIA: Ottobre 2015
Le attività musicali coinvolgeranno tutte le sedi della Fabbrica: la Cattedrale, le Terrazze, la Chiesa di San Gottardo in Corte, il Museo, la Chiesa di Santa Maria Annunciata in Camposanto, la Sala dei Milanesi, la nuova area del Sotto Duomo, la Sala espositiva dedicata a Gian Galeazzo, uno spazio d’arte in cui saranno protagoniste le preziosità del fondo musicale dell’Archivio della Fabbrica, vero e proprio diario della nostra Milano. In diversi momenti della giornata, la Cattedrale si animerà con concerti d’organo, esecuzioni della Cappella Musicale del Duomo di Milano – attiva sin dal 1402 – e concerti con soli e orchestra.

12. IL SEGNO: 1 maggio – 31 ottobre 2015
La Veneranda Fabbrica invita i cittadini del mondo a confrontarsi e a ripercorrere il filo di una narrazione da sempre aperta al nuovo, al diverso, a ciò che arriva da fuori. Il concorso fotografico “UN’IMMAGINE NELLA STORIA DI MILANO” intende raccontare la città attraverso lo sguardo di chi, arrivato da lontano, vorrà rileggere con la propria sensibilità le tracce di una grande storia in evoluzione. Il momento espositivo con i vincitori del concorso verrà inaugurato nel 2016, insieme agli organizzatori di Expo, quando rimarrà il desiderio di contemplare ed esibire la memoria del grande evento.

Il grande racconto del Duomo lascia spazio all’immaginazione, perché ogni persona che viene a contatto con questo Monumento, attraversandone i grandi portoni, percorrendone le possenti navate, salendo fino alla foresta di statue delle Terrazze, può immediatamente percepire una dimensione di straordinaria portata. E questa sarà la storia più bella da scrivere durante Expo.

Tutti gli aggiornamenti saranno pubblicati su www.duomomilano.it

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi