Agli Istituti Airoldi e Muzzi di Lecco si inaugura una mostra fotografica sui pontificati di Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II, che sarà aperta fino al 31 gennaio

In 120 immagini la possibilità di ripercorrere i momenti salienti dei Pontificati di Angelo Giuseppe Roncalli, il Papa che volle e aprì il Concilio, morto nel 1963, e Karol Wojtyla, il Papa che ha cambiato il volto dell’Europa e ha incontrato il mondo, morto nel 2005, proclamati santi nello stesso giorno, il 27 aprile scorso, per volontà di papa Francesco. Questa è la mostra «Due Papi che hanno cambiato la nostra storia», che gli Istituti Riuniti Airoldi e Muzzi ospitano nella loro sede di Lecco (via Airoldi e Muzzi 2), dal 14 dicembre al 31 gennaio 2015.

La mostra è articolata in due sezioni. La prima raccoglie le foto, in bianco e nero, relative al pontificato di Giovanni XXIII: sarà possibile ammirare il «Papa Buono» mentre benedice le folle ed è impegnato nei lavori di apertura del Concilio Vaticano II. La seconda sezione della mostra è dedicata a Giovanni Paolo II: gli scatti, tutti a colori, testimoniano come il pontificato di papa Wojtyla, il più lungo del XX secolo, abbia cambiato la storia del mondo. Esclusive alcune fotografie che ritraggono il Papa in aereo, sugli sci, durante momenti di solitudine e meditazione e a passeggio sulle montagne.

In occasione della mostra, il 17 gennaio, alle 15.30, presso la sala polifunzionale degli Istituti, si terrà l’incontro a tema «Due Papi che hanno cambiato la nostra storia», con Luigi Geninazzi, giornalista e scrittore, e Beltramino Roncalli, nipote di Papa San Giovanni XXIII.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi