Un incontro nella suggestiva cornice di Villa Cagnola a Gazzada (Varese), alla ricerca di mostri e creature fantastiche che popolano antiche chiese e chiostri monastici. Con Luca Frigerio, giornalista e scrittore, autore del libro: "Bestiario Medievale".

San Giorgio che combatte contro il drago è una delle immagini più ricorrenti nell’arte del mondo occidentale. Il cavaliere, nella sua scintillante armatura, lancia in resta, a cavallo del suo destriero (immancabilmente bianco!) si getta all’attacco dell’immonda creatura, abbattendola. In una “giostra” di simboli e di allegorie, che vedono il bene trionfare sul male…

Ma non c’è soltanto Giorgio a lottare contro i draghi. Senza dimenticare che anche le donne hanno un ruolo da protagonista, nell’affrontare questi terribili animali, come raccontano le leggende legate, ad esempio, a santa Margherita d’Antiochia o a santa Maria, la sorella di Maria e di Lazzaro di Betania!

Di tutto questo, e di molto altro ancora, parlerà Luca Frigerio, giornalista e scrittore, autore del libro Bestiario Medievale (Àncora Editrice), in un incontro dal titolo: Draghi, santi e cavalieri.

L’appuntamento è per domenica 25 novembre, alle ore 17.30, nella suggestiva cornice di Villa Cagnola (via Guido Cagnola, 21) a Gazzada (Varese). Ingresso libero. A seguire cena a buffet su prenotazione (tel. 0332.461304).

Un viaggio affascinante nelle profondità del nostro immaginario, fra mostri e creature fantastiche che popolano fiabe e leggende, ma anche la mitologia classica e le Sacre Scritture. Dal drago dell’Apocalisse alle sirene e ai centauri degli antichi greci, che ricompaiono sui capitelli delle chiese medievali…

La partecipazione è gratuita e aperta a tutti.
Per informazioni sull’incontro 
www.villacagnola.it  – info@villacagnola.it  – tel. 0332.461.304
Per contattare il relatore: tel. 349.8526032.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi