La Sovrintendente dell'Arena di Verona sarà ospite di monsignor Borgonovo, arciprete del Duomo di Milano, nell'evento dedicato alla rinascita del teatro e della musica ai tempi della pandemia.

La Scuola della Cattedrale inaugura la nona edizione con il celebre soprano Cecilia Gasdia, prima donna a rivestire l’incarico di Sovrintendente e direttore artistico dell’Arena di Verona, uno dei più prestigiosi scenari italiani di ascolto della musica. L’evento si terrà giovedì 23 settembre, alle ore 18.30, a Milano nella chiesa di San Gottardo in Corte (via Pecorari, 2).

Data la limitata disponibilità di posti, è obbligatoria la prenotazione su www.duomomilano.it Nell’osservanza delle norme Covid-19, per l’accesso all’evento sarà richiesto il Green Pass e un documento d’identità.

In un’intervista condotta da Armando Torno e da monsignor Gianantonio Borgonovo, arciprete del Duomo di Milano, Cecilia Gasdia dialogherà sul tema: «La rinascita di un teatro nei tempi della pandemia».

«Le esigenze imposte dalla pandemia al modo di fare spettacolo sono state viste come un’occasione importante da cogliere – spiega Gasdia -. Considerando gli allestimenti areniani tradizionali, imponenti e prevalentemente architettonici, abbiamo visto che gli assembramenti sarebbero stati inevitabili. Dopo aver attentamente valutato le opzioni possibili e i tempi produttivi a disposizione, abbiamo varato una linea tutta diversa e sicuramente inattesa, dando luce alle nostre maestranze, ai nostri talenti e ingegni, alle competenze che coltiviamo da sempre, per svolgere così un lavoro creativo che fosse di tutti, esperienza che ha precedenti altrove, anche in teatro, ma inedita in Italia: darla ufficialmente alla luce nella nostra Arena per una sfida esaltante. Ancora di più coinvolgere in tale sfida le istituzioni artistiche e culturali del Paese: un’operazione veramente nuova e di immenso respiro, per trasformare questa stagione in un simbolo concreto di cui essere orgogliosi, come momento corale per la cultura italiana, in equilibrio tra il desiderio di sperimentazione, l’innovazione tecnologica e la tradizione, con il recupero della bellezza, del patrimonio comune di tutti noi, di cui essere orgogliosi».

Cecilia Gasdia è una cantante che ha dedicato la vita all’Opera, con ben 90 ruoli rappresentati sul palcoscenico della lirica, e che oggi porta avanti un fortissimo impegno, con profondo senso di responsabilità per una vera e propria rinascita, in questo periodo ancora segnato dall’incertezza e dal timore, per lo spettacolo dal vivo e per la ripresa delle attività culturali.

Selezionata tra i “Campioni d’Italia”, ha ricevuto lo scorso giugno il Premio Internazionale “Buone Pratiche” come riconoscimento alla sua intensa vita artistica e per il suo ruolo direttivo nell’anfiteatro veronese: «L’emergenza sanitaria ha interrotto un conteggio sospeso solo dalle guerre, ma non il canto, la speranza, il lavoro di tutti noi. Dopo il buio, l’Arena rinasce nella sua forma più completa possibile: perché Opera, teatro in musica, vivo qui e ora, unico e irrepetibile per chiunque vi prenda parte. L’abbiamo sognata, organizzata, perduta e finalmente ritrovata. La parola “rinascere” descrive bene l’impegno di tutte le forze coinvolte in un progetto senza precedenti».

Per informazioni, tel. 02 36169823 scuoladellacattedrale@duomomilano.it www.duomomilano.it

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi