La christian rock band più amata dai giovani compie i primi vent’anni di carriera e celebra l’anniversario con un nuovo disco collection, dal titolo “20”, in uscita il giorno dell’Immacolata (scelto non a caso) e un concerto speciale, la sera del 9 dicembre a Parma.

Non hanno ancora quarant’anni, ma è da venti che calcano i palchi d’Italia e non solo. Si sono esibiti davanti a due Papi: Benedetto XVI (a Bresso per l’Incontro Mondiale delle Famiglie nel 2012) e Francesco, l’ultima volta alla Gmg di Cracovia nell’estate 2016. Loro sono i The Sun, la christian rock band più amata dai giovani di oggi, che il 4 dicembre compie i primi vent’anni di carriera e celebrerà l’anniversario con un nuovo disco collection, dal titolo “20”, in uscita  il giorno dell’Immacolata (scelto non a caso) e un concerto speciale, la sera del 9 a Parma.

Il doppio Cd contiene 40 canzoni, di cui 10 inedite: cinque brani originali (uno dei quali “Heroes”, dedicati ai missionari “eroi”), e altrettanti che sono versioni in lingua spagnola e inglese dei principali successi: la band vicentina infatti  – che già si è esibita parecchie volte all’estero, anche fuori Europa – non fa mistero di puntare al mercato latinoamericano.

Arricchisce il disco un book fotografico di 72 pagine che ripercorre la storia del complesso dal 1997 a oggi. Fondato da Francesco Lorenzi (autore, cantante e chitarrista) e dal batterista Riccardo Rossi  nel 1997, il complesso – cui successivamente si sono aggiunti il bassista Matteo Reghelin  e il chitarrista Gianluca Menegozzo – si chiamava in origine  The Sun Eats Hours ed era una band punk di successo internazionale, premiata nel 2004 come «miglior punk rock band italiana nel mondo».

Il cambio radicale di nome e di tipo di musica, avvenuto tra il 2008 e il 2010, è legato a una svolta di natura esistenziale e spirituale del frontman, Francesco Lorenzi, che, via via ha coinvolto l’intera band in un progressivo cammino di riscoperta della fede, sancito dalla pubblicazione del primo album in italiano, “Spiriti del Sole” del 2010, pubblicato con Sony Music. Seguono, nel 2012, l’album “Luce”, che vede la collaborazione di Federico Poggiolini, storico chitarrista di Ligabue e nel 2015 “Cuore aperto”.

Il contributo alla diffusione del messaggio cristiano attraverso la musica di oggi è lo specifico dei The Sun, poche settimane fa protagonisti di un riuscitissimo concerto al primo Festival della missione di Brescia e, di recente, al Festival della dottrina sociale della Chiesa a Verona. Non è un caso che al leader, Francesco Lorenzi, nel dicembre 2016, per mano del card. Segretario di Stato Pietro Parolin e del presidente del Pontificio Consiglio della cultura, card. Gianfranco Ravasi, sia stata assegnata la medaglia del pontificato «per il contributo dato allo sviluppo dell’umanesimo cristiano e delle sue espressioni artistiche nel mondo».

Per il lancio del nuovo lavoro discografico, cui seguirà in primavera, l’avvio del nuovo tour, i The Sun danno appuntamento ai fan il  9 dicembre al Campus Industry Music di Parma, per uno show che si annuncia ricco di sorprese, durante il quale proporranno – per la prima volta – i brani inediti contenuti nella nuova pubblicazione, oltre ai pezzi “classici” del loro repertorio  e ad alcune “chicche” del passato.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi