Dal 5 al 9 luglio Milano ospiterà l'annuale congresso europeo delle Neuroscioenze e in tale occasione è stata realizzata una mostra sul tema della caricatura, dal Rinascimento a oggi, con esposizioni in quattro prestigiose istituzioni cittadine, dall'Ambrosiana alla Braidense.

smiling mind neuroscienze

Milano ospiterà dal 5 al 9 luglio 2014, presso il Centro Congressi di Fiera Milano City, il “9° FENS Forum of Neuroscience”, annuale congresso della Federazione Europea delle Neuroscienze, a cui si prevede la partecipazione di oltre 5000 ricercatori da tutto il mondo.

Quale attività culturale collaterale a questo importante forum, Regione Lombardia in collaborazione con alcune delle più importanti istituzioni culturali della città ha promosso l’organizzazione della mostra «Smiling Mind: vagando attraverso il sorriso della mente» che ripercorre alcuni momenti della storia della caricatura e della sua stretta relazione con la contemporanea ricerca scientifica, tra XVI e XX secolo. La caricatura ha svolto un ruolo importante non solo nella storia dell’arte, ma anche nella scienza: i neuro‐scienziati la studiarono per meglio comprendere i rapporti tra mente e comico, fra espressione corporea esagerata e percezione potenziante alcune facoltà mentali, come l’attenzione e la memoria.

La mostra è ospitata in quattro sedi storiche della cultura umanistica e scientifica milanese – Biblioteca e Pinacoteca Ambrosiana, Civica Raccolta delle stampe “Achille Bertarelli”, Biblioteca Nazionale Braidense, Istituto Lombardo Accademia di Scienze e Lettere – e realizzata con materiali provenienti dalle collezioni delle stesse istituzioni e alcune opere della Biblioteca Comunale Sormani, del Centro Apice dell’Università degli Studi di Milano e di collezionisti privati.

Dai disegni grotteschi e studi di fisiognomica di scuola leonardesca – esposti nella sala Federiciana dell’Ambrosiana – alle stampe popolari sei‐settecentesche presso il Castello Sforzesco; dagli atlanti anatomici e opere scientifiche settecenteschi provenienti dal fondo Haller alla Biblioteca Braidense, presso il Palazzo di Brera, fino a opere scientifiche inedite presentate per il premio Fossati, destinato a studi di frenologia, anatomia, fisiologia e patologia del sistema nervoso centrale e periferico, all’Istituto Lombardo di via Borgonuovo. Il percorso si chiude, nella stessa sede, anche con una selezione di periodici satirici, tra Otto e Novecento, che mostrano come alcuni caratteri del pensiero scientifico, siano ormai stati assunti a elementi di pura comunicazione visuale.

La mostra «Smiling Mind» permetterà di scoprire un aspetto poco noto della storia dell’arte e della scienza e di visitare alcuni dei più significativi luoghi di cultura del centro di Milano. L’opportunità di visitare la mostra è offerta non solo ai congressisti del FENS Forum, ma a tutti coloro che vorranno approfittare di questa occasione per un affascinante percorso nella cultura di Milano e nella storia del libro e della stampa.

La mostra – in tutte le quattro sedi – resterà pertanto aperta dal 3 al 18 luglio.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi