Nei mercoledì 12 e 19 dicembre riprende l'appuntamento "Pregare con arte", ispirato in quest'Avvento alle meditazioni di papa Francesco sull'Ave Maria. Inoltre è in corso la mostra "L'arte annuncia il Mistero", con l'esposizione di due opere di Vago e di Prosperi. Per i 70 anni della presenza delle suore Figlie della Chiesa, venerdì 14 vesperi con l'Arcivescovo di Milano e sabato messa vigiliare con mons. Stucchi.

Vago1

Al Centro eucaristico San Raffele a Milano (via San Raffaele 4, alle spalle della Rinascente), riprende in Avvento l’iniziativa “pregare con arte”: un’ora di preghiera ispirata da opere d’arte, pagine letterarie e brani musicali dal vivo. Quest’anno il tema è “Ave Maria” tratto dalle riflessioni di Papa Francesco nel suo libro di recente pubblicazione. Nei mercoledì 12 e 19 dicembre, dalle ore 18 alle 19.

È in corso anche l’iniziativa “L’arte annuncia il Mistero”: fino al 19 gennaio 2019 sono esposte due opere d’arte: “Annuncio” di Valentino Vago proveniente dalla Collezione Paolo VI Arte Contemporanea di Concesio  e “Incanto”, piccolo presepe in terracotta di Francesco Prosperi, artista di Assisi che ha interpretato con semplicità e candore lo spirito francescano.

Inoltre le suore Figlie della Chiesa celebrano i 70 anni di presenza pastorale presso San Raffaele nel quotidiano servizio alla Adorazione Eucaristica. Questo il programma per ricordare questo anniversario: venerdì 14 dicembre sarà presente l’arcivescovo di Milano, mons. Mario Delpini, che alle ore 16.45 presiederà i vesperi, impartirà la Benedizione Eucaristica e alle 17.15 celebrerà la Santa Messa al termine della quale incontrerà la comunità delle suore. Sabato 15 dicembre si ringrazierà ancora il Signore per questa loro preziosa presenza nella Messa di vigilia della V di Avvento presieduta da mons. Luigi Stucchi alle ore 17.15.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi