I ricercatori hanno analizzato i fondi archivistici dell'Università Cattolica di Milano legati all'attività di psicologo del suo fondatore e l'intero inventario è ora a disposizione degli studiosi.

foto 1750819

Un lavoro di ricerca per inventariare e digitalizzare alcune carte di uno dei principali protagonisti della psicologia in Italia: Agostino Gemelli. Coordinata dal direttore del dipartimento di Psicologia dell’Università Cattolica, Alessandro Antonietti, l’attività di ricerca si è svolta nel triennio 2010/2012 in collaborazione con l’Aspi (Archivio Storico della Psicologia Italiana) e grazie a un finanziamento Firb.

Il lavoro di ricerca è stato presentato durante la giornata di studio "Archivi storici della psicologia italiana: le carte di Padre Agostino Gemelli", promossa dal dipartimento di Psicologia, dove sono intervenuti, tra gli altri, l’allievo di padre Gemelli ed ex docente in Università Cattolica, Assunto Quadrio, e Marcello Cesa-Bianchi, già docente all’Università degli Studi di Milano.

I ricercatori hanno analizzato i fondi archivistici presenti in Ateneo espressamente legati all’attività di psicologo del suo fondatore. Le carte sono state descritte e inventariate in maniera virtuale mediante il software Arianna. L’intero inventario è stato quindi pubblicato sul sito dell’Aspi ( www.aspi.unimib.it ), dove è ora a disposizione degli studiosi.

L’Archivio generale per la storia dell’Ateneo consta attualmente di una trentina di fondi (il conteggio è in continuo aggiornamento grazie ai versamenti effettuati dagli uffici interni). Tra questi, alcuni contengono materiali che, per argomento e datazione, si è ritenuto avessero un’attinenza con la figura di padre Gemelli nella sua veste di psicologo: il fondo Miscellanea (1919-1960); il fondo Archivio Vecchio del Rettorato (1921-1978, con precedenti al 1911); il Fondo padre Gemelli – Marisa Scolari (1945-1959 circa), versato nel 2007 dalla Segreteria del Rettorato e intitolato alla memoria di Marisa Scolari, segretaria di padre Gemelli per molti anni; il fondo Comitato Necchi-Ferrini (1927-1990, con precedenti al 1897) e inoltre l’importante e ponderoso fondo Corrispondenza (1920-1959).

Tra i documenti conservati dalla direzione Risorse umane della sede centrale dell’Università è custodito un fascicolo personale di Agostino Gemelli (al secolo Edoardo), relativo alla sua carriera come professore dell’Ateneo e come eminente studioso. Esiste, infine, presso l’Archivio generale per la storia dell’Università Cattolica una Sezione Fotografica che conta circa 30.000 immagini dagli anni ’20 del Novecento al 2001.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi