Dall’ambiente alla sostenibilità e alla storia, una offerta culturale integrata al sabato pomeriggio

Chiaravalle

Spiritualità e cultura, cibo e agricoltura, fruizione e accoglienza, paesaggio neorurale: sono le tematiche fondanti del progetto «Cogita et labora… sulle orme dei cistercensi», un’offerta culturale integrata, concentrata su ambiente, sostenibilità e storia, che si declina in una serie di iniziative presso l’antico Mulino dell’Abbazia di Chiaravalle.

Il progetto, finanziato da Fondazione Cariplo, nasce dalla sinergia tra Koinè cooperativa sociale onlus, il Monastero di Santa Maria di Chiaravalle e Parco Agricolo Sud Milano, soggetti che conducono e promuovono la valorizzazione del patrimonio culturale, storico, artistico e ambientale dell’Abbazia, del Mulino e del Parco.

Il titolo «Cogita et labora» (pensa e lavora) trae origine dall’esperienza monastica fondata sullo spirito dell’«Ora et labora» (prega e lavora), il cui esempio di sobrietà, semplicità di vita, rispetto dell’ambiente e valorizzazione del lavoro è valido ancora oggi ed è premessa per il futuro. Il Cogita viene sviluppato attraverso incontri, dibattiti, presentazioni di libri o ricerche, pensato come momento di ascolto; il Labora attraverso corsi, laboratori, mostre, performance artistiche che favoriscono il coinvolgimento attivo di famiglie e bambini.

Tutti gli eventi si svolgono di sabato dalle 15 alle 18. La partecipazione è gratuita fino a esaurimento posti ed è gradita la prenotazione.

Info: tel. 02.84930432; infopoint@monasterochiaravalle.it

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi