Presso la Colonia San Benedetto, a poca distanza dal fiume, una mostra sui figure e sui simboli nei mosaici realizzati in Italia tra il V e il XII secolo

mostra Trezzo

Presso la Colonia San Benedetto di Trezzo sull’Adda, prenderà il via venerdì 20 settembre la mostra “Tappeti di pietra, pareti di luce”. Oggetto del percorso espositivo saranno figure e simboli nei mosaici realizzati in Italia tra V e XII secolo, l’arco di tempo che ha visto le origini dell’utilizzo del mosaico nell’arte cristiana, fino a giungere al massimo splendore figurativo nelle più importanti basiliche della nostra penisola.

A promuovere la mostra, che ha il patrocinio del Comune di Trezzo, sono i gruppi territoriali dei docenti di Religione cattolica dei Decanati di Trezzo e Treviglio, la Comunità Pastorale S. Gaetano di Trezzo e la Fondazione Opera Pia San Benedetto che, con particolare generosità, mette a disposizione la stupenda cornice dell’omonima Colonia, posta tra il fiume Adda e boschi secolari, raggiungibile da via Rocca scendendo per via Val di Porto, fino al termine della strada.

Intento dei promotori è quello di guidare i visitatori in un percorso alla scoperta di ciò che comunicano alcune tra le più importanti opere musive, capaci di parlare della Verità che si comunica all’uomo attraverso una selva di simboli di grande eloquenza e mediante la storia dei santi o dei grandi personaggi della Bibbia.Le riproduzioni su grande scala delle opere saranno in grado di aiutare il visitatore a lasciarsi immergere nella bellezza di ciò che la fede e l’ingegno umano hanno saputo produrre nei secoli. 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi