Una tre giorni dedicata all’arte e e ai progetti che la rendono accessibile a prescindere da ogni disabilità. La mostra è organizzata dall’associazione culturale InChiostro.

Dal 20 al 22 aprile a Bergamo e nel territorio circostante, si terrà la rassegna “Il senso dell’Arte”:  una tre giorni dedicata all’arte e e ai progetti che la rendono accessibile a prescindere da ogni disabilità. La mostra è organizzata dall’associazione culturale InChiostro e per questo primo anno il focus saranno le disabilità sensoriali e motorie.

La prima giornata, nell’Abbazia benedettina di San Paolo d’Argon, prevede un convegno e un workshop rivolti a coloro che operano in ambito museale e culturale,  dedicato a progetti e buone pratiche di accessibilità e inclusione sociale: dal Museo tattile di Ancona, al torinese “Più cinema per tutti”, al Museo Tolomeo di Bologna e altre voci autorevoli di realtà impegnate nel rendere accessibile il patrimonio artistico e culturale ad ogni disabilità.

I due giorni successivi saranno densi di proposte per il pubblico, tra la città Alta di Bergamo e i dintorni: una mostra tattile, percorsi e visite guidati, una degustazione sensoriale.

“Il Senso dell’Arte” sarà anche l’occasione per inaugurare l’App inChiostro, che consente a portatori di disabilità visive o uditive la fruizione di contenuti testuali e audio-visivi relativi ad una serie di luoghi d’arte del territorio bergamasco.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi