Disegni a cura di Virna Maria Paghini

19-2quaresima_immagine

La seconda domenica di Quaresima, è detta Domenica della Samaritana, la liturgia in questa
domenica, ci insegna che Gesù ci dona Acqua viva per la vita eterna. La Samaritana è una donna
della regione della Samaria che Gesù stava percorrendo. Affaticato per il viaggio, Gesù si siede
vicino a un pozzo, era solo perchè i suoi discepoli erano andati un città a far provvista di cibo. Il
pozzo era antichissimo e fatto costruire da Giacobbe… tutte le donne del villaggio di Sicar
andavano ad attingere acqua, faceva molto caldo, era circa mezzogiorno. Arriva una donna con la
brocca in mano e Gesù le dice :” Dammi da bere”, la donna si meraviglia che un uomo giudeo
rivolge la parola ad una donna samaritana, visto che non correva buon sangue tra i due popoli. Ma
Gesù le risponde :” Se tu conoscessi il dono di Dio e chi è colui che ti dice :” Dammi da bere! “, tu
avresti chiesto a lui ed egli ti avrebbe dato acqua viva “. La donna non capisce…Gesù riprende
specificando che chiunque beve dell’acqua che lui da, non avrà piu sete in eterno, anzi
quell’acqua diventerà in lui sorgente d’acqua che zampilla per la vita eterna. Allora la donna gliela
chiede ma Gesù le chiede di andare a chiamare suo marito, lei risponde che non ha marito e
scopre che Gesù conosce tutta la sua storia e capisce che Gesù è un profeta, continua ad esporre
le sue ragioni sull’importanza per i samaritani di adorare Dio sul monte Garizim e Gesù risponde
che i veri adoratori adoreranno il Padre in Spirito e verità e, alla domanda della donna sulla venuta
del messia, Gesù si fa riconoscere. La donna lascia la sua anfora e corre in città ad annunciare
che ha incontrato il messia…intanto tornano i suoi discepoli, offrono da mangiare a Gesù e lui
risponde : “ Il mio cibo è fare la volontà di colui che mi ha mandato e compiere la sua opera…”
Molti samaritani lo raggiunsero al pozzo e credettero in lui.

Qui accanto un particolare dell’immagine simbolo del Vangelo della domenica, immagine simbolo che vi proponiamo in allegato in due versioni: a colori e in bianco e nero. Per scaricarli è sufficiente cliccare con il tasto destro del mouse e selezionare “salva immagine col nome”.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi