Anche in occasione della settimana santa alcune celebrazioni in Duomo saranno rese accessibili alle persone sorde

celebrazioni

Il centro della nostra fede è il Mistero Pasquale: la passione, morte, resurrezione di Gesù che realizza in questo modo la salvezza degli uomini. Gesù ha portato a compimento la Pasqua ebraica dando pieno significato all’esodo del popolo eletto dalla schiavitù del peccato alla salvezza. Dice il Papa: «la Messa è il memoriale della sua Pasqua, del suo “esodo”, che ha compiuto per noi, per farci uscire dalla schiavitù e introdurci nella terra promessa della vita eterna».

Proprio perché la Pasqua è il cuore della nostra fede è importante che ogni persona possa celebrarla, possa essere messa nella condizione di sentirsi parte della comunità orante che si raccoglierà nei giorni santi per vivere la memoria della passione, morte e risurrezione di Gesù. Ragione per cui invitiamo tutte le persone sorde a raccogliersi attorno al nostro vescovo mons. Mario Delpini per poter vivere il Mistero Pasquale, grazie al servizio di interpretariato in LIS e di sottotitolazione che verrà garantito nella celebrazione della Domenica delle Palme, del Giovedì e Venerdì e della Domenica di Pasqua. In allegato è possibile scaricare e diffondere le relative locandine.

Ti potrebbero interessare anche: