Agrate Brianza e il Pime mobilitati per celebrare il missionario prossimo alla beatificazione

di Luisa BOVE

Padre Clemente Vismara

Ad Agrate Brianza, paese d’origine di padre Clemente Vismara, Chiesa e società civile si preparano alla beatificazione del loro concittadino con una serie di iniziative. La prima, il 15 giugno alle 21 presso il Cineteatro Duse, sarà una serata culturale «mettendo a confronto due beati contemporanei», dice don Mauro Radice, parroco di S. Eusebio, «Giovanni Paolo II e il futuro padre Clemente Vismara. A intervenire, saranno Gerolamo Fazzini, direttore di Mondo e Missione del Pime, e un vaticanista che parlerà di papa Wojtyla. L’incontro sarà anche tramesso sulle emittenti locali come Radio Mater e Radio Francescana». La data prescelta non è casuale, il 15 giugno infatti è il giorno della morte di padre Vismara e segnerà anche l’apertura dell’Anno Vismariano che si concluderà nel giugno 2012. Parrocchiani e popolazione avranno così la possibilità di conoscere la figura di questo missionario che in Birmania ha dedicato la vita agli ultimi. Per domenica 19 giugno è in programma una giornata di festa in piazza con “risottata” la sera, musica e animazione, patrocinata dal Comune di Agrate. «In quell’occasione – continua don Radice – raccoglieremo fondi per ricostruire la chiesa di Monglin, la prima che aveva realizzato padre Vismara, ma che è andata distrutta durante il terremoto del 25 marzo scorso».
Il 25 giugno alle 21, nella vigilia della beatificazione in piazza Duomo a Milano, ci sarà una Veglia di preparazione nella chiesa parrocchiale. Sarà una serata di preghiera e riflessione, con canti e scritti di padre Clemente, presieduta da mons. Luigi Stucchi, vescovo ausiliare e vicario episcopale di Varese. «Ogni famiglia riceverà un lumino – dice il parroco – con l’invito di accenderlo e metterlo sulla finestra o il balcone come segno di attesa della beatificazione». Questa iniziativa coinvolgerà le tre parrocchie della Comunità pastorale: S. Eusebio, S. Zenone in Omate e S. Giuliana in Caponago. Per domenica 26 giugno si sono già iscritte 400 persone che andranno a Milano in pullman per partecipare alla solenne celebrazione, ma forse si arriverà al migliaio coinvolgendo anche i ragazzi che indosseranno la maglietta dell’evento. La sera del 27 giugno alle 21, nella parrocchia di Agrate, Messa di ringraziamento per il nuovo beato Clemente Vismara, presieduta da mons. Ennio Apeciti, responsabile del Servizio diocesano Cause dei santi. Parteciperanno anche i vescovi birmani e i padri del Pime, saranno invitate tutte le parrocchie del decanato. Il 30 giugno si terrà il “Vismara day” con tutti gli oratori della Comunità pastorale: «Per quella data abbiamo invitato il cardinal Tettamanzi, la stessa Fom ci tiene a mettere in risalto la figura di padre Vismara, infatti ci ha invitato all’incontro diocesano di presentazione dell’oratorio estivo che si terrà il 20 maggio». In occasione dell’Anno Vismariano ogni mese sarà messa in calendario un’iniziativa, cercando sempre di scegliere una data significativa della vita di padre Clemente. «Per questo in agosto ricorderemo la sua partenza da Venezia per la Birmania – spiega il parroco – mentre il 6 e 7 settembre ricordiamo rispettivamente la nascita e il battesimo». In ottobre, in occasione del mese missionario, è in programma un recital realizzato dai ragazzi dei tre oratori. Nell’aprile 2012 ci sarà un pellegrinaggio a Roma per ringraziare il Papa, il 26 maggio si ricorderà l’ordinazione sacerdotale del missionario e il 15 giugno si chiuderà l’Anno Vismariano.
Info: www.beatovismara.it

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi