Una sacra rappresentazione musicale composta da Andrea Bisceglie, ispirata alla tradizioni del teatro medievale. Particolarmente indicata per il periodo quaresimale

ddd

Domenica, 30 gennaio, alle 21, nella parrocchia di S. Arialdo a Baranzate (via Merano 6), andrà in scena Passione di Cristo, sacra rappresentazione musicale composta da Andrea Bisceglie che propone una rivisitazione degli avvenimenti più salienti relativi al mistero della Pasqua in una cornice assolutamente originale. Viene riproposto il racconto evangelico della morte e resurrezione di Cristo con una particolare orchestrazione di luci, ombre, immagini, azioni drammatiche e musica, che mira al coinvolgimento dello spettatore affinché ciò che è narrazione e tradizione si faccia esperienza e storia rivissuta.
L’opera è composta da otto quadri scenici che ripercorrono la Passione di Cristo nei suoi momenti-chiave, dall’Ultima Cena alla Resurrezione, nei quali i protagonisti (Gesù, Pietro, Giuda, Caifa, Pilato, Maria, Maddalena) impegnano la scena, cantando brani originali interamente dal vivo. La scenografia è costituita da un pannello bianco sul quale, come in un grande caleidoscopio, si materializzano e si dissolvono le ombre vive dei personaggi secondari del racconto della Passione, in un accattivante contrappunto con le opere pittoriche dei grandi maestri del passato, che esaltano il momento rivissuto sulla scena. La vivace successione delle immagini e delle “ombre cinesi” conferiscono allo spettacolo un effetto e un dinamismo scenico particolarmente suggestivi.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi