Convegno promosso dalla Diocesi e dall’Azione cattolica ambrosiana con le associazioni familiari, inserito nel cammino verso l’Incontro mondiale del 2012. I soggetti promotori invitano a partire dalle comunità per proporre a tutti le esperienze di mutuo aiuto. Al via anche la “Carovana”

di Daniela PALUMBO
Giornalista

Mosconi Marino

Sabato 22 gennaio il Servizio per la Famiglia della Diocesi di Milano e l’Azione Cattolica Ambrosiana, con Associazione Spazio Famiglia e Acli Provinciali di Milano, Monza e Brianza, organizzano il Convegno Famiglia e Associazioni 2011, dalle 15 alle 18 presso la Fondazione Lazzati (largo Corsia dei Servi 4, Milano).
Il convegno, dal titolo “Per una famiglia che abiti il mondo”, è un appuntamento annuale dedicato a famiglie, gruppi familiari e di spiritualità familiare, operatori di pastorale familiare, associazioni di solidarietà familiare, operatori dell’ambito socio-politico. Lo spirito che anima l’iniziativa è quello di condurre la famiglia, attraverso le associazioni che la rappresentano, a essere soggetto attivo delle politiche familiari. Tutti i soggetti promotori invitano le famiglie a “uscire dal guscio” e chiamano tutti a un impegno, un cammino, affinché si possa partire dalle comunità verso uno stile differente dell’abitare la città e il mondo.
Nella giornata dedicata alle famiglie, si intende far riflettere sull’oggi e sul futuro dei gruppi familiari in relazione alla loro capacità e modalità di essere solidali e di proporre nuovi stili di vita. Per esempio, una modalità di solidarietà che si sta affermando è la famiglia in rete con altre famiglie (il mutuo aiuto familiare): riflettere sul perché è utile; come contribuisce ad abitare il mondo; in che modo può collaborare a creare uno stile di famiglia, può aiutare a comprendere il fenomeno e ad avviare esperienze simili. L’incontro, altresì, vuole anche essere un’opportunità per riflettere insieme sui valori condivisi e un’occasione per conoscere e farsi conoscere: nell’ambito del convegno saranno presenti stand di associazioni con i loro progetti.
Quest’anno l’appuntamento assume un significato ancora più profondo per l’approssimarsi dell’Incontro Mondiale delle Famiglie che si terrà a Milano nel 2012. Lo stesso Papa Benedetto XVI ha elencato i temi da sviluppare in vista dell’evento: «Il prossimo Incontro Mondiale delle Famiglie costituisce un’occasione privilegiata per ripensare il lavoro e la festa nella prospettiva di una famiglia unita e aperta alla vita, ben inserita nella società e nella Chiesa, attenta alla qualità delle relazioni oltre che all’economia dello stesso nucleo familiare».
La giornata prevede il saluto di monsignor Eros Monti, vicario per la Vita Sociale della Diocesi. Interverranno, fra gli altri, la professoressa Elisabetta Carrà, Centro Studi e Ricerche sulla Famiglia dell’Università Cattolica di Milano, Gianni Bottalico, Presidente delle Acli di Milano, Monza e Brianza, Valentina Soncini, presidente di Azione Cattolica Ambrosiana, in qualità di moderatore. Nel corso del Convegno sarà centrale la presentazione del progetto Carovana per la Famiglia (promotori Anfn, Spazio Famiglia, Acli) a cura di Associazione Nazionale Famiglie Numerose (Anfm). Si tratta di un progetto itinerante, nel corso del 2011, che si svolgerà in 98 serate, nel territorio delle province della regione Lombardia, al fine di avviare un dialogo tra le famiglie e associazioni, parrocchie e politici locali dei diversi partiti. Il progetto Carovana Famiglia 2011 segna la partenza di un cammino, un’opportunità da cogliere per vivere «uno stile di famiglia che abita il mondo

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi