Per questa “lunga” settimana, la Fondazione Oratori Milanesi (Fom) propone, quest’anno, di mettersi in ascolto degli Orientamenti pastorali dell’episcopato italiano per il decennio 2010-2020 che riguardano proprio il tema dell’educazione

di Mario PISCHETOLA

cem

Inizia il 21 gennaio la Settimana dell’educazione 2011, un appuntamento ormai tradizionale nell’agenda degli oratori, delle comunità e dei Decanati della Diocesi, chiamati a coinvolgere sino al 31 gennaio, memoria liturgica di San Giovanni Bosco, tutte le agenzie educative presenti nel proprio territorio – a partire dagli educatori cristiani – in iniziative, eventi e incontri che conducano ad una riflessione comune sulle sfide educative e sulle possibili risposte progettuali da attuare o rinnovare al servizio di ragazzi, adolescenti e giovani.
Per questa “lunga” settimana, la Fondazione Oratori Milanesi (Fom) propone, quest’anno, di mettersi in ascolto degli Orientamenti pastorali dell’episcopato italiano per il decennio 2010-2020 che riguardano proprio il tema dell’educazione. Educare alla vita buona del Vangelo è il titolo del documento della Conferenza episcopale italiana che gli educatori sono invitati a prendere in considerazione. A loro principalmente viene chiesto di prevedere un “tempo del discernimento” che rinsaldi le loro scelte e avvii ad una fase di progettazione che conduca a “nuovi inizi”, così come prospettano i vescovi italiani.
Su www.chiesadimilano.it/fom viene proposto un percorso di lettura degli Orientamenti Cei. Ma la Settimana dell’educazione è anche un’occasione per gli educatori per confermare la propria spiritualità, moltiplicando i momenti di preghiera comune – sul sito della Fom è proposto anche uno schema di adorazione eucaristica – e mettendosi a confronto con storie di santità dell’educazione e “figure esemplari” che hanno fatto dell’impegno educativo la loro missione. In quest’anno pastorale, in cui in oratorio il tema dell’esemplarità è al centro della riflessione sulla santità, si invitano gli educatori a mettersi alla scuola di San Carlo Borromeo.
Un agile libretto realizzato dalla Fom dal titolo La carità educativa (edito da In dialogo) offre agli educatori, in dieci tappe, una lettura degli scritti di San Carlo dedicati agli educatori del suo tempo impegnati nelle nascenti “Scuole della dottrina cristiana”, che sono riconosciute come la struttura antesignana dell’oratorio ambrosiano di oggi. La sua passione pastorale emerge anche da queste sue indicazioni che sono ancora molto valide per gli educatori di oggi.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi