Canti gregoriani e ambrosiani ispirati dalla figura della Beata Vergine Maria, dall’annunciazione fino alla morte e risurrezione di Gesù

antiqua laus

Venerdì 8 maggio, alle 21, la chiesa Collegiata di Castiglione Olona ospiterà un concerto mariano eseguito dal gruppo vocale Antiqua Laus, specializzato nel canto gregoriano e ambrosiano.
Il concerto, organizzato dalla parrocchia di Castiglione Olona e dal Museo della Collegiata, comprenderà una serie di canti gregoriani e ambrosiani tutti ispirati dalla figura della Beata Vergine Maria nei vari momenti della propria esistenza: dall’annunciazione fino alla morte e risurrezione di Gesù.
La madre di Cristo è uno dei soggetti più importanti del Cristianesimo in quanto è l’esempio migliore per tutti i fedeli di cosa significhi affidarsi con fiducia alla chiamata di Dio. Per tale ragione essa è oggetto di profonda venerazione e devozione, dopo essere stata indicata nei testi evangelici e liturgici come colei che ha meritato di essere assunta in cielo al pari del figlio.
I brani dell’antica liturgia cantata evidenziano quello stato di grazia di Maria che, nei secoli di storia della chiesa e oggi ancora, si propone come meta di ogni cammino di fede.
Il gruppo vocale Antiqua Laus nasce negli ultimi mesi del 2008 con l’intento di valorizzare alcuni antifonari liturgici ambrosiani presenti in chiese localizzate nel territorio della provincia di Varese.
Ha al proprio attivo alcune pubblicazioni nelle quali sono stati riprodotti tali antifonari ed alle quali si trova allegato un cd con la registrazione di diversi brani tratti dagli stessi: un manoscritto appartenente alla chiesa parrocchiale di Coarezza di Somma Lombardo, dedicato alla liturgia per la solennità di San Sebastiano; un altro manoscritto appartenuto alla Badia di Ganna; l’antifonario del XII secolo (parte estiva) conservato nella Collegiata di Brezzo di Bedero. In programma, una pubblicazione sugli Antifonari liturgici appartenenti alla Collegiata di Castiglione Olona e risalenti all’epoca del Cardinale Branda (seconda metà del XV secolo): un’iniziativa editoriale, quest’ultima, voluta della Parrocchia castiglionese. 
Nel giugno 2009 ha partecipato, insieme ad altri cantori, all’incisione del cd “Jesu dulcis memoria” edito dalla Universal.
Numerose le partecipazioni a celebrazioni liturgiche in diverse chiese della diocesi milanese, comprese il Duomo e la Basilica di Sant’Ambrogio a Milano e il Santuario al Sacro Monte di Varese, per animare le stesse con l’antico canto liturgico, a testimonianza della bellezza e profondità di significato che lo stesso esprime.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi