Sarà presente l'Arcivescovo. la comunità parrocchiale gli consegnerà in anteprima il Progetto Pastorale appena elaborato

1542107656000_M5

La ricorrenza degli ottant’anni della presenza dei Padri della Congregazione di San Giuseppe, a Milano, sarà ricordata con una celebrazione eucaristica, nella chiesa di Via Murialdo 9 a Milano, il prossimo 17 novembre, alle ore 18,30.

Era il 10 ottobre del 1938, quando due padri Giuseppini del Murialdo, come più comunemente sono chiamati dal nome del loro Fondatore, Padre Antonio Pangrazio e Padre Claudio Domeniconi, giungevano a Milano, mandati dai Superiori e su richiesta dell’Arcivescovo di allora, Cardinale Ildefonso Schuster.
Si stabilirono, per svolgere diversi incarichi, nel Pensionato Universitario, “Mons. A. M. Ceriani”, allora esistente in Via Botticelli, per poi proseguire l’opera educativa e di apostolato nei quartieri Lorenteggio e Giambellino, dove furono poi definitivamente destinati.

L’Arcivescovo, monsignor Mario Delpini, ha garantito la sua partecipazione, che non è sostitutiva della visita pastorale presso le parrocchie della Diocesi, che inizierà la prima domenica d’Avvento, prevista per il Decanato del Giambellino solo l’anno prossimo, e che quindi è un segno della sua attenzione per le periferie, delle quali conosce bene le situazioni e i problemi, avendo sempre svolto il suo ministero in terra ambrosiana.
La comunità parrocchiale, nell’occasione, gli consegnerà in anteprima il Progetto Pastorale appena elaborato, che non è stato solo un adempimento formale, burocratico, ma una scelta di una traccia, di un cammino di discernimento comunitario, un impegno nell’operare quotidiano per una pastorale della Parrocchia, nella prospettiva di un suo impegno e presenza sul territorio.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi