Quest’anno ricordiamo in particolare il 130° anniversario della nascita e il 50° della morte di Giosafatte Rotondi, poeta in lingua Milanese, e il 75° anniversario della Liberazione

villa rotondi paderno dugnano

È prossima l’edizione 2019 della “Fera de Dugnan”, la tradizionale manifestazione – questa è la numero 35 – che si svolge nella consueta data della seconda domenica di ottobre lungo le vie e piazze del centro di Dugnano.

NOTA:
Annullate le iniziative pubbliche di domenica 11 ottobre
Con grande dispiacere e nello stesso tempo con la doverosa attenzione verso le esigenze della salute e serenità delle persone, l’associazione
“Fera de Dugnan” ha deciso di sospendere le iniziative sul suolo pubblico della omonima manifestazione prevista per dopodomani, domenica 11 ottobre 2020. Pertanto non verranno
chiuse al traffico le strade del centro, dove non si svolgerà il mercato delle bancarelle e l’esposizione delle associazioni e dei coltivatori diretti.
I motivi sono semplici quanto gravi.
Purtroppo negli ultimissimi giorni si è verificata una crescita rapida e pesante dei contagi in tutta Italia e in Lombardia, come non si era vista nelle tre/quattro settimane precedenti, suscitando preoccupazione sia nelle autorità sia in moltissimi cittadini, al di là delle zone di maggiore o minore diffusione del virus, rispetto all’eventualità di assembramenti e altre
situazioni potenzialmente pericolose. Le notizie delle ultime ore confermano e aggravano questa tendenza, che ovviamente nessuno di noi si sarebbe augurato, nel momento in cui ci
eravamo preparati serenamente alla nostra festa con il rispetto di tutte le prescrizioni delle norme sinora in vigore per lo svolgimento di iniziative pubbliche.
Inoltre ieri e oggi le notizie di stampa e di altre fonti, relative a possibili interventi da parte del Governo, fanno presagire il passaggio a nuove restrizioni, che ci è parso opportuno, anzi
doveroso, prendere in considerazione sin d’ora.
Abbiamo avuto su questi punti un confronto con l’amministrazione comunale ed altre autorità competenti, che ulteriormente ci ha convinto a compiere questo passo e che
ringraziamo per la collaborazione ed il confronto.
Ci spiace naturalmente per il disagio arrecato alle persone coinvolte a vario titolo nella preparazione e nello svolgimento della XXXV “Fera de Dugnan”; siamo solidali in particolare con coloro, che già da tempo sono penalizzati nel loro lavoro, e con le volontarie e i volontari delle varie associazioni, che contano sulle iniziative come la nostra per farsi
conoscere e trovare nuovi sostegni. Noi, che pure siamo volontari, confidiamo che tutte queste persone comprenderanno la nostra difficoltà nel prendere questa decisione, cui non
avremmo voluto giungere e che solo una settimana fa appariva improbabile.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi