Sarà presente don Giovanni Marcandalli che ha iniziato il gemellaggio con le Chiese del Medio Oriente e ha curato la Fondazione che sostiene il Seminario internazionale-interrituale “Redemptoris Mater” di Beirut per il dialogo con L’Islam

san marco milano

Domenica 3 maggio, la parrocchia di San Marco celebra la festa del suo Patrono, come ogni anno, con particolare attenzione ai problemi drammatici del Medio Oriente, dove i cristiani sono massacrati, decimati,decapitati, crocifissi da alcuni gruppi del fondamentalismo islamico, spesso con un silenzio convivente di molti. San Marco è l’Apostolo della Chiesa del Medio Oriente, perché ha predicato il Vangelo ad Alessandria d’Egitto dove ha incontrato  il martirio.
In ricordo di questo, è nato un gemellaggio tra le Chiese del  Medio Oriente e la parrocchia di San Marco in Milano.
In particolare, è nata una Fondazione per il dialogo Cristianesimo-Islam che sostiene un Seminario internazionale missionario a Beirut che prepara 25 seminaristi  in lingua araba per essere preti del dialogo  con l’Islam in Medio Oriente e  nelle grandi Metropoli Europee.
Siamo convinti che il futuro della Chiesa e della pace del mondo si gioca sul confronto e sul dialogo fra le due grandi forze spirituali più importanti presenti oggi nel mondo: Cristianesimo e Islam .
La cultura dell’incontro e del dialogo è una sfida vertiginosa, ma è l’unica strada che può portare frutti.

 

Programma

Festa di San Marco: domenica 3 Maggio
Con la presenza di Sua Eccellenza Mons.Elie Béchara Haddad (Arcivescovo di Saida et Deir El-Kamar)

Ore 12.00 Santa Messa solenne celebrata dall’Arcivescovo Mons. Elie Béchara Haddad in rito bizantino melchita con melodie antiche bellissime. I canti saranno eseguiti da un gruppo di seminaristi di Roma.

Ore 17.00 In Sacrestia Monumentale 
Incontro con l’Arcivescovo Béchara, rettore del seminario e con alcuni Sacerdoti e laici, impegnati nell’evangelizzazione e nel dialogo con l’Islam in medio oriente sul tema attualissimo.
“ Cristiani e Musulmani in medio Oriente: problemi, paure, speranze.” Testimonianze ed esperienze. Dialogo con il pubblico.
Inoltre, verrà  finalmente presentato il progetto definitivo del nuovo Seminario che prepara i Sacerdoti per il dialogo Cristianesimo-Islam.
Segue rinfresco per tutti.
Ore 18.30 Santa Messa, celebrata da Padre Guillaume, Rettore del Seminario “Redemptoris Mater” del Medio-Oriente (Beirut).

Sarà presente anche don Giovanni Marcandalli che ha iniziato il gemellaggio con le Chiese del Medio Oriente e ha curato la Fondazione che sostiene il Seminario internazionale, interrituale”Redemptoris Mater” di Beirut per l dialogo con l’Islam.
Don Giovanni ricorderà il 60° Anniversario del suo sacerdozio (di cui 31 anni come Parroco di San Marco).
 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi