Presso la parrocchia dell’Annunciazione. Esposte tre tele seicentesche

Presso la chiesa parrocchiale dell’Annunciazione in Bosco, frazione di Montegrino, apre il «Museo d’arte sacra» grazie alla collaborazione con l’associazione culturale «Amici di G. Carnovali detto il Piccio». L’inaugurazione si terrà sabato 3 maggio, alle 20.30, con un concerto d’organo eseguito da Ivan Pedrocca, alla presenza del Vicario episcopale della Zona pastorale di Varese, monsignor Franco Agnesi.
Le visite saranno possibili nel pomeriggio di domenica 4 maggio, festa patronale di Bosco, e nei giorni festivi, al termine della Messa delle ore 9. Saranno esposte in sede stabile, nella sala adiacente alla sacrestia, tre tele seicentesche: «Il sacrificio di Isacco» della scuola del Vermiglio, il «Battesimo di Cristo» di scuola lombarda e una copia da Perugino «Madonna in trono con Bambino fra i Santi Giovanni Evangelista e Agostino». Anche il prezioso «Manto della Madonna», piviale settecentesco donato alla chiesa di Bosco da una sposa della famiglia dei Visconti, ha trovato posto nella sala museale. Completano l’esposizione quadri significativi per la storia della parrocchia, opere di pittori nativi di Bosco e un panorama del paese dominato dalla sua grande chiesa.
Il «Museo d’arte sacra» di Bosco è stato realizzato grazie al sostegno finanziario di privati, aziende, istituzioni bancarie e fondazioni: la ditta Sipi, la Banca Popolare di Milano, la Fondazione comunitaria del Varesotto Onlus e la Fondazione «Unione Banche Italiane per Varese».
Per visite guidate: tel. 0332.508203.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi