Due serate con ospiti illustri (Ezio Aceti, don Luigi Merola), una di condivisione con Sergio Malacrida e Alessandro Comino e lo spettacolo “Ecce Homo” di Lucilla Giagnoni

balkan route

“Intrecci”: è il titolo del percorso quaresimale organizzato dalla Comunità pastorale di Gorgonzola. Quattro serate al cine-teatro Argentia pensate per affrontare insieme i delicati rapporti generazionali, tra mafia e società, tra popoli culture e religioni.
Di seguito il programma:

Martedì 27 febbraio – ore 21.00
L’intreccio generazionale
Conferenza di Ezio Aceti
Quanta pazienza hanno i figli nello stare con noi!
Esperto di psicologia della disabilità, psicologia scolastica e mediazione in ambito familiare. Quando s’incontra Ezio Aceti, la prima reazione è di stupore. Non il solito relatore convenzionale, o illuminato, comunque prevedibile. Lo stile è tutto suo, particolarissimo, passionale. Incontra indifferentemente genitori, insegnanti, giovani, ragazzi e psicologi, suscitando sempre grande entusiasmo.

Martedì 6 marzo – ore 21.00
L’intreccio Mafia e società
Testimonianza di Don Luigi Merola
Un prete coraggioso che sfida le cosche
L’intreccio mafia e società può divenire mortale. Un prete coraggioso che sfida le cosche. Il 1 ottobre 2000 don Luigi diventa parroco di San Giorgio, parrocchia del quartiere napoletano di Forcella. In questo quartiere è il primo religioso che denuncia la camorra con estrema chiarezza tanto da provocarne una dura reazione, esplicitata dalla frase pronunciata da un camorrista: «Lo ammazzerò sull’altare». Da quel momento vive sotto scorta. Il 14 dicembre 2007 dà vita alla fondazione «’A voce d’e creature», nel quartiere Arenaccia, con lo scopo sociale di recuperare i minori a rischio attraverso laboratori ludico-creativi.

Martedì 13 marzo ore 21.00
L’intreccio tra cielo e terra
Spettacolo di Lucilla Giagnoni
“Ecce Homo”
Un viaggio travolgente a cavallo tra recita e conferenza. Il percorso di Pinocchio è anche quello dell’uomo: da erectus a sapiens fino all’uomo economicus (il Pinocchio avido di denari, raggirato dal Gatto e la Volpe). Quale sarà il prossimo passo evolutivo? Dovrebbe essere l’uomo felix, felice: per arrivarci dovremo attraversare il deserto per due generazioni (come fecero gli ebrei in fuga dall’Egitto) e liberarci dai fardelli di ciò che è stato e che condiziona il nostro vivere. Una preghiera per il futuro dei nostri figli, perché sappiano abbracciare l’immensità del nostro pianeta e della nostra storia, leggerne l’infinito, vitale intreccio di parentele e generare un futuro migliore.
INGRESSO € 8,00 | RIDOTTO € 5,00 (under 25)

Martedì 20 marzo – ore 21.00
L’intreccio tra popoli, culture e religioni
Storie, esperienze e racconti di viaggio che si intrecciano lungo la western Balkan Route
Sconfinati
Una serata di condivisione e racconto a cura di Sergio Malacrida e Alessandro Comino.
Uno spettacolo sospeso tra il teatro, il reportage e il racconto per aiutare a comprendere cosa vuol dire fuggire da guerra, povertà e cambiamenti climatici. Grazie al racconto potremo capire come ha funzionato la rotta percorsa da oltre un milione di persone in un anno, il dramma di decine di migliaia di famiglie in cerca solamente di un posto dove poter vivere pacificamente.

Per maggiori informazioni visita il sito http://www.chiesadigorgonzola.it/

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi