A Villa Cagnola di Gazzada la Zona pastorale II festeggia la fine dell’anno associativo con una giornata che coinvolge tutte le fasce d’età dell’associazione

di Francesca BERTUGLIA

estate-gazzada-varese4
Nelle foto, momenti della Festa 2020

L’Azione cattolica della Zona pastorale di Varese in festa per concludere, finalmente insieme, l’anno associativo. L’iniziativa è giunta ormai all’ottava edizione, ma quest’anno ha uno speciale sapore di straordinaria normalità. «E…state Insieme», questo lo slogan della giornata di domenica 27 giugno, che si terrà nella suggestiva cornice di Villa Cagnola a Gazzada Schianno.

Come racconta Claudia Osculati, responsabile unitaria dell’Ac nella Zona pastorale 2, «nel Varesotto da tanto c’era il desiderio di poter ricominciare qualche attività in presenza, con l’entusiasmo di poter stare insieme di nuovo da vicino, dopo i mesi di incertezza trascorsi e la preoccupazione della pandemia. Finalmente festeggeremo l’inizio dell’estate».

L’accoglienza è programmata per le 16 e la struttura ospitante garantirà lo svolgimento dell’evento in piena sicurezza. I partecipanti si lasceranno trasportare dalle testimonianze e dai racconti grazie ai video raccolti tra le diverse realtà della zona. Per i bambini dell’Acr non mancheranno momenti di gioco all’aperto. Continua Osculati: «Nessuno è escluso, dai più piccoli ai giovani, agli adulti, agli anziani, anzi, ci piace ribadire come proprio le relazioni intergenerazionali siano il punto di forza del nostro ambiente associativo. Inoltre, sarà anche l’occasione per mostrare come, nonostante tutte le difficoltà e la necessità della tecnologia, il nostro stile associativo si sia mantenuto sempre autentico e fedele alle nostre scelte di formazione e di servizio».

Saranno presenti il vicario di zona monsignor Giuseppe Vegezzi e l’assistente diocesano di Ac don Cristiano Passoni che presiederanno la Messa. Il presidente diocesano dell’Ac Gianni Borsa riferirà qualche spunto emerso dall’Assemblea nazionale dello scorso aprile e inviterà a ripensare il futuro associativo. Infine, aggiunge Osculati, «la giornata è anche l’occasione per ringraziare Marta Zambon e Luca Bertoletti, che sono stati responsabili di Aona negli scorsi anni, il cui incarico è terminato proprio da poco». Alla fine delle testimonianze è allestito un rinfresco (si dovrebbe concludere intorno alle 20), e «l’augurio per tutti è quello di ritrovarsi a settembre carichi di nuove energie per un altro anno da vivere insieme».

Per partecipare è necessario a segnalare la propria presenza compilando il modulo online, oppure contattando il proprio responsabile di decanato.
Info: claudiaosculati@hotmail.com / andrea.calloni@gmail.com.

 

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi