A cinquant'anni dalla morte, Agostino Burberi, allievo di don Milani e vicepresidente della Fondazione don Milani, presenta il libro di Michele Gesualdi dal titolo "Don Lorenzo Milani. L'esilio di Barbiana"

don milani
Don Lorenzo Milani con i ragazzi di Barbiana

A cinquant’anni dalla morte, Agostino Burberi, allievo di don Milani e vicepresidente della Fondazione don Milani, Venerdì 29 settembre, alle 21, presso l’Oratorio San Giovanni Bosco di Mozzate (Como), presenterà il libro di Michele Gesualdi dal titolo “Don Lorenzo Milani. L’esilio di Barbiana”.
La serata è organizzata dal Centro Culturale don Milani.

Su don Lorenzo Milani è stato scritto molto. La sua figura, infatti, ha scosso in profondità le coscienze e diviso gli animi. Ma chi è stato davvero don Milani? A tale interrogativo vuole rispondere questo libro di Michele Gesualdi, uno dei primi sei “ragazzi-di Barbiana. Dando voce alle vive testimonianze di quanti lo hanno conosciuto direttamente, basandosi anche sulle sue lettere, alcune delle quali inedite, Gesualdi ricostruisce il percorso che ha portato don Milani all'”esilio- di Barbiana. La sua narrazione prende il via dagli anni del Seminario, ma si sofferma diffusamente e opportunamente sul periodo in cui don Lorenzo è stato cappellano a San Donato di Calenzano, perché se Barbiana è stato il “capolavoro” di don Milani, Calenzano ne è stata l’officina. È però nel niente di Barbiana, di cui don Lorenzo diviene Priore nel 1954, che si compie il “miracolo” del Milani, quel niente che egli ha fatto fiorire e fruttificare, prendendosi cura degli esclusi e degli emarginati. Un libro straordinario e commovente in cui Gesualdi, che ha vissuto in casa con don Lorenzo tutto il periodo di Barbiana, apre il suo cuore e ci svela il vero volto di don Milani: un prete, un maestro, un uomo, un “padre” che ha fatto del suo sacerdozio un dono ai poveri più poveri. «Michele Gesualdi ha incontrato davvero don Milani. Con questo libro ci offre il distillato della sua ricerca e della sua memoria.» (dalla Prefazione di Andrea Riccardi) «A emergere da queste pagine è un don Milani ben diverso da quello stilizzato – a volte stereotipato – di certi testi.»
(dalla Postfazione di Don Luigi Ciotti)

Chi è Michele Gesualdi
Michele Gesualdi (Bovino, 21 dicembre 1943) è un politico italiano.
È stato presidente della Provincia di Firenze dal 1995 al 2004 per il Partito Popolare Italiano.Biografia
Fu uno dei primi sei allievi di Don Lorenzo Milani, e fu egli stesso assistente della scuola di Barbiana, dal 1966 al 1967.
Trasferitosi per lavoro e studio in Germania, rientrò in Italia dedicandosi all’impegno sindacale. Esponente di spicco della CISLfiorentina, si ritirò dall’incarico nel 1995, in concomitanza con la candidatura a presidente della provincia.
Fu il primo presidente della provincia di Firenze eletto direttamente dai cittadini, nel 1995, riconfermato successivamente nel1999. Dopo il secondo mandato si è dedicato attivamente alla Fondazione don Lorenzo Milani, di cui è presidente e socio fondatore assieme ad altri allievi di don Milani. Pur non avendo più ricoperto cariche amministrative non ha tuttavia abbandonato la vita politica. Attualmente è gravemente malato di SLA.

Per maggiori informazioni, inviare una mail a centroculturaledonmilani.10@gmail.com o visitare il sito web www.centroculturaledonmilani.weebly.com

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi