Nell’ambito delle celebrazioni del 400° anniversario della traslazione delle reliquie da Sant'Ambrogio in San Bartolomeo

A Brugherio riprendono in questi giorni le iniziative per celebrare il 400° anniversario della traslazione delle reliquie dei Magi dalla chiesetta di Sant’Ambrogio alla chiesa parrocchiale di San Bartolomeo. La Comunità pastorale propone in questi giorni di festa della città una mostra dal titolo “Magi 1613 – 2013. Un cammino di segni, d’arte e di storia”. Le date stanno a indicare i due momenti intorno ai quali ruota l’iniziativa. Saranno infatti messi in mostra arredi, quadri, oggetti d’arte, documenti, conservati nella parrocchia San Bartolomeo da circa quattro secoli e opere realizzate per celebrare questo quattrocentesimo anniversario.

Si potranno apprezzare torce, candelabri, arredi liturgici che attualmente non vengono più utilizzati, ma che rivestono un grande valore storico, artistico e religioso. E poi i Libri dei Battesimi, messali del ‘600, il testamento del 1628 di Mastro Bartolomeo Bugatto. Infine quadri antichi, solitamente non fruibili perché non esposti al pubblico. Si potranno ammirare in particolare una grande Adorazione dei Magi e un quadro che probabilmente raffigura il Martirio di Sant’Orsola. L’Adorazione è una grande tela proveniente da palazzo Balconi e attualmente collocata nella sacrestia della chiesa di San Bartolomeo. Il Martirio di Sant’Orsola è un quadro di dimensioni più ridotte; trascurato per decenni, è stato recentemente recuperato. La restauratrice brugherese Elena Sangalli ha operato una prima pulitura. Entrambe le opere necessitano di un restauro conservativo.

Accanto a oggetti d’arte che ruotano intorno al ‘600 saranno mostrate opere recentissime: i disegni di Lucia Sardi per illustrare il libro “Una città nel segno dei Magi”; le tavole, preparate dagli artisti legati alla Scuola di illustrazione per l’infanzia di Sarmede, inserite nel libro scritto dai ragazzi delle scuole primarie di Brugherio; i quadri realizzati domenica 2 giugno da pittori brugheresi nel Cortile della Lettura.

La mostra, proponendo nello spazio contenuto del salone parrocchiale opere di periodi storici differenti, offre un percorso tra passato e presente per certi versi inaspettato e sorprendente.

La rassegna sarà inaugurata venerdì 11 ottobre alle 17 e proseguirà fino a lunedì 14 ottobre con i seguenti orari: dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 22. Ingresso libero.

La sede espositiva è il Salone parrocchiale della Parrocchia San Bartolomeo, in via Italia 3.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi