La sacra rappresentazione multimediale 2015 , dal titolo “Laudato Sì” apre le festività natalizie a Vizzolo Predabissi.Lo spettacolo è organizzato dall’Associazione Culturale In Agro Calventiano e come nelle due precedenti edizioni vede protagonisti alcuni giovani vizzolesi nel ruolo di artisti, attori e tecnici

L’Associazione Culturale In AgroCalventiano presenta anche per questo Natale una sacra rappresentazione multimediale dal titolo Laudato Sì. Lo spettacolo, messo in scena da alcuni giovani del paese, avrà luogo domenica 20 dicembre alle ore 21 presso la Basilica di Santa Maria in Calvenzano a Vizzolo Predabissi.
Dopo le esperienze degli anni passati l’Associazione ripropone un momento di meraviglia e riflessione in occasione del Natale, con tre novità rispetto alle prime due edizioni. La sacra rappresentazione multimediale quest’anno si arricchisce infatti dell’uso di immagini mozzafiato, intreccia musica contemporanea e musica sacra eseguita dalla Corale Laudate Dominum e vedrà sulla scena un’artista che disegna con le parole. Il tutto sul bellissimo sfondo della Basilica di Santa Maria in Calvenzano.

La storia è quella del giovane Francesco e della piccola Chiara. I due si incontrano alla fermata del tram una sera d’inverno. Lui, ormai trentenne, cerca di tenere in mano la sua vita come la pila di pacchetti che ha tra le braccia; lei con il suo sorriso e i suoi sogni gli compare davanti con la faccia arrossata e la borsa sula spalla. Chiara riuscirà a far tornare il sorriso a quell’uomo stanco e pieno delle sue cose oppure sarà Francesco che con il suo cinismo riuscirà a raffreddare la fiammella di speranza che Chiara porta sempre con sé? Attorno a loro si muovono la città e le persone indaffarate. Ma soprattutto, li avvolgono le immagini del pianeta di cui siamo tutti parte, e cui ci richiamano le parole del Papa, e la musica, linguaggio universale che ci prepara al Natale.
Il titolo dello spettacolo riprende quello dell’enciclica di Papa Francesco e tratta temi legati all’ambiente e alle responsabilità dell’uomo richiamate nello scritto del Papa e quanto mai attuali data la concomitanza con il COP21, la conferenza sul clima che si sta svolgendo a Parigi proprio in questi giorni.
Una sacra rappresentazione multimediale non è solo teatro e non è solo musica: è un modo per celebrare il Natale utilizzando linguaggi molteplici che sanno emozionare, far riflettere e farci ritornare bambini con la meraviglia negli occhi.
Lo spettacolo, diretto da Giorgio Prada e Giacomo Piazza, uno dei giovani vizzolesi che per il terzo anno consecutivo contribuiscono alla rappresentazione, vedrà protagonisti gli altri giovani in veste di attori, cantanti, tecnici e artisti. Ad accompagnarli sul scena la Corale Laudate Dominum di Vizzolo.

Lo spettacolo avrà luogo domenica 20 dicembre dalle 21 in Basilica, ingresso libero.
Per maggiori informazioni visita il sito dell’associazione o la pagina Facebook In Agro Calventiano – gli eventi.
Oppure scrivi a info@inagrocalventiano.it

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi