Organizzata dalla Caritas decanale nella parrocchia di S. Giovanni Crisostomo «La festa del pane», giunta alla sua terza edizione, quest’anno avrà per tema l’ospitalità

image-(1)

Si terrà sabato 20 maggio, a partire dalle 15,30, «La festa del pane» organizzata dalla Caritas del decanato di Turro, nella parrocchia di S. Giovanni Crisostomo (via Padova 116, Milano). L’iniziativa, giunta alla sua terza edizione, quest’anno avrà per tema l’ospitalità. «Dalle famiglie del mondo il pane dell’ospitalità» sarà infatti lo slogan che caratterizzerà la festa. In un’atmosfera di condivisione e di amicizia e attorno al profumo del pane, le famiglie dei diversi Paesi che abitano nel quartiere si ritroveranno insieme per un racconto reciproco di storie di vita, di tradizioni, di culture, di saggezze antiche.

La Festa del pane nasce dalla convinzione che siamo tutti compagni di viaggio verso una casa dove è possibile avere il pane essenziale del bene, dell’accoglienza, della condivisione, dell’ospitalità. Essa vuole esprimere il desiderio che le nostre famiglie diventino luoghi dove si condivide il pane della dignità umana, che le nostre case diventino spazi di accoglienza, che la nostra città diventi la casa del pane per tutti. Come per le precedenti edizioni, verranno allestiti degli stand dove le famiglie dei vari Paesi presenteranno il loro pane. Le persone presenti potranno assaggiarlo e colloquiare con chi ha prodotto il pane, per conoscere come è stato fatto e quali sono gli usi e le abitudini di quel Paese relative al pane. Il tema dell’ospitalità verrà sottolineato da una serie di cartelloni che aiuteranno a comprendere il senso e il significato profondo di questa parola; inoltre ci saranno anche due testimonianze di famiglie non italiane che racconteranno cosa vuol dire per loro l’ospitalità: come viene vissuta dalla popolazione del loro Paese, come l’hanno vissuta loro arrivando qui e come l’hanno vista interpretata dal Paese che li ha accolti. Un’iniziativa che vuole creare occasioni di incontro, condivisione, accoglienza, solidarietà, recuperando cultura e tradizioni e generando umanità.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi