Entro il 15 marzo le parrocchie devono fornire i dati richiesti

Dal 2012 il Comune di Milano ha reintrodotto la “tassa sui passi carrabili”. Il regolamento comunale prevede l’esenzione per «le occupazioni realizzate da enti religiosi per l’esercizio dei culti ammessi nello Stato». Per consentire agli uffici comunali di censire i passi carrai di pertinenza delle parrocchie e assoggettare a tassazione entro il 15 marzo le parrocchie di Milano dovranno trasmettere in Curia i dati richiesti. L’importo annuo è così determinato: tariffa di 75 euro a mq; superficie del passaggio (ampiezza reale del passaggio con profondità di 1 mq); coefficiente di microzona; coefficiente per destinazione d’uso (0,7 per usi non commerciali oppure 1,3). Ogni parrocchia deve compilare la tabella on line con le istruzioni per la compilazione su www.chiesadimilano.it/avvocatura e inviarla a passicarrai@diocesi.milano.it.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi