Nella chiesa parrocchiale della Beata Vergine Assunta di Turbigo si parlerà di Montini «uomo di fede, uomo di cultura»

In vista della beatificazione di Paolo VI (19 ottobre), la Commissione Cultura della Comunità pastorale “Santa Maria in Binda”, che raggruppa le parrocchie di Turbigo, Nosate, Robecchetto e Malvaglio, organizza giovedì 11 settembre alle 21 nella chiesa parrocchiale della Beata Vergine Assunta di Turbigo una serata dal titolo: "Giovanni Battista Montini – Paolo VI, uomo di fede, uomo di cultura".
L’incontro sarà introdotto da don PierLuigi Albricci, responsabile della Comunità pastorale, che spiegherà le motivazioni della serata e fornirà spunti biografici su papa Paolo VI; seguirà l’intervento di Paolo Mira, dell’ufficio Beni Culturali della Diocesi di Novara, su “L’arcivescovo Giovanni Battista Montini e le comunità di Malvaglio, Nosate, Robecchetto e Turbigo”, durante il quale – con il supporto di documenti e immagini (molte delle quali inedite e messe a disposizione appositamente per la serata) – saranno illustrati i numerosi rapporti avuti dal futuro papa con le quattro comunità locali; quindi Ermanno Paccagnini, docente all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, affronterà il tema “Paolo VI, uomo di cultura”, illustrando gli interessi e la sensibilità culturale del pontefice, muovendosi da Dante a Prezzolini, con qualche digressione del campo dell’arte.
A completare la serata, una piccola esposizione di documenti su Giovanni Battista Montini conservati negli archivi delle quattro parrocchie e una rassegna delle pubblicazioni più recenti dedicate a Paolo VI. (p.m.)

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi