Tradizione della Cattedrale, proseguirà fino al 7 dicembre

La Novena in preparazione alla Solennità dell’Immacolata, iniziata ieri per concludersi il 7 dicembre, è una tradizione del Duomo di Milano. Nei giorni feriali si recita il Rosario alle 18.30 e viene celebrata la Messa, con omelia, alle 19, mentre la partecipazione dei fedeli viene ogni giorno sostenuta dall’accompagnamento di canti da parte della Cappella del Duomo o di corali provenienti da varie parrocchie della Diocesi. Dal 1975 questa iniziativa ha sempre incontrato il favore di numerosi fedeli.
Il cardinale Angelo Scola, oltre alla celebrazione del Pontificale nella Solennità dell’8 dicembre, alle 11, presiederà anche la Messa del 30 novembre e del 7 dicembre alle17.30, rispettivamente terza e quarta Domenica d’Avvento, nella quale proporrà la terza e la quarta delle sue Catechesi d’Avvento.
Le omelie dei giorni feriali saranno tenute da don Domenico Saretto, Cappellano del collegio universitario «Castelbarco», e avranno come tema generale di riferimento «Il matrimonio, vocazione cristiana», al fine di aiutare tutti i partecipanti ad assumersi generosamente il coraggioso compito di dare testimonianza di famiglie che pregano, segno di speranza per la Chiesa. L’Arciprete del Duomo, monsignor Gianantonio Borgonovo, presiederà la concelebrazione nei due sabati previsti dal calendario, alle 17.30, dopo aver introdotto ieri lui stesso la Novena. Da un’ora prima della Messa saranno presenti sacerdoti nei confessionali del Duomo, disponibili per il Sacramento della Riconciliazione.
La promozione della Novena è curata da sacerdoti e persone della Prelatura dell’Opus Dei, ma naturalmente è aperta a tutti.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi