Presentazione e inaugurazione della mostra «Reperti manoscritti e stampati sulla Riforma» che rende visibili in sette vetrine una trentina di pezzi tra manoscritti e testi a stampa

Manoscritto codice antico

Martedì 31 ottobre, dalle 10.30 alle 12.30, è in programma, presso la Sala XXIII della Biblioteca Pinacoteca Ambrosiana (piazza Pio XI, 2 – Milano), la presentazione e l’inaugurazione della mostra «Reperti manoscritti e stampati sulla Riforma».
La rassegna, che rende visibili in sette vetrine una trentina di pezzi tra manoscritti e testi a stampa, è a cura di monsignor Franco Buzzi, prefetto dell’Ambrosiana, e di monsignor Francesco Braschi, dottore della stessa istituzione.
I documenti sono tutti relativi – come indica il titolo della mostra – al nascere, al diffondersi, allo sviluppo e alle ripercussioni, anche nel mondo cattolico, della Riforma luterana che quest’anno «compie» 500 anni.
Tra i manoscritti, da segnalare un esemplare cinquecentesco che presenta testi legati all’indizione del Concilio di Trento e alla diffusione del protestantesimo in Svizzera, in una terra nella quale ampie zone appartenevano allora alla Diocesi di Milano.
Notevole anche il manoscritto settecentesco dedicato alle vite di Lutero e Calvino.
La mostra rimarrà aperta fino al 21 gennaio 2018, visitabile dal martedì alla domenica dalle 10 alle 18.

Per informazioni: tel. 02.806921 o visita il sito www.ambrosiana.eu

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi