Al via, con un convegno pubblico on line, il festival dei diritti dei bambini, delle bambine e delle/degli adolescenti promosso da Mani Tese, Fondazione Hallgarten-Franchetti Centro Studi Villa Montesca, Università di Milano-Bicocca

bambini saraJevo

“Un, due, tre… Festival! – il diritto di contare” è il festival dedicato ai diritti dell’infanzia e dell’adolescenza e, in particolare, al diritto di tutti gli studenti e le studentesse di partecipare al dibattito sul futuro della scuola, un tema molto attuale in questi tempi di pandemia.

Partito con una serie di eventi preparatori on line, il festival vedrà la sua vera e propria inaugurazione con un convegno pubblico in diretta streaming dal titolo “Povertà al plurale: effetti e dimensioni dell’esclusione sociale nell’educazione”, organizzato dalla Fondazione Villa Montesca di Città di Castello, organizzazione di ricerca educativa partner del progetto, che si terrà venerdì 20 novembre 2020 alle 14.30 sul sito 123festival.it in occasione della Giornata internazionale per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.

«La sfida educativa è un continuo gioco di trasformazione delle difficoltà in risorse, ma per farlo funzionare occorre alzare lo sguardo oltre l’emergenza – afferma Giacomo Petitti di Roreto, Responsabile Educazione e Formazione di Mani Tese – Senza educazione non c’è futuro, ma è vero anche il contrario. Senza una visione condivisa con le ragazze e i ragazzi sul futuro non ci può essere un’educazione capace di generare idee e soluzioni creative ai problemi del quotidiano.”

«Anche se in modalità streaming, dovuta ai tempi che stiamo vivendo, quella del 20 Novembre è una grande occasione di incontro sul tema dell’educare oggi, ma direi anche dell’essere educati, perché il tentativo che si farà è quello di vedere come avrebbe fatto Maria Montessori le dinamiche della povertà educativa con lo sguardo dei bambini e degli adolescenti» precisa Angelo Capecci, Presidente della Fondazione Villa Montesca.

Il festival

Un, due, tre… Festival! è un festival dedicato ai diritti dei bambini, delle bambine e delle/degli adolescenti promosso da Mani Tese, Fondazione Hallgarten-Franchetti Centro Studi Villa Montesca e Università di Milano-Bicocca, con il supporto di un’ampia rete nazionale formata da scuole ed enti competenti.
Centrato sul tema dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza sanciti dalla Dichiarazione ONU del 1989, il Festival intende prendere in considerazione il tema della povertà educativa nelle sue molteplici forme. Grazie a un lavoro preparatorio con le scuole, nell’ambito del Progetto “Piccoli che Valgono! Metodologie innovative per educare a riconoscersi nella comunità”, le attività del Festival saranno incentrate, in una logica montessoriana, sul punto di vista dei più piccoli. Attraverso una serie di contributi video, saranno loro a fornire sollecitazioni e suggerimenti agli adulti coinvolti: dal mondo della scuola, agli operatori del sistema educativo e di cura dell’infanzia e dell’adolescenza, dai genitori a tutta la comunità educante. In questo 2020 molto particolare e inaspettato, Un, due, tre… Festival!  sarà caratterizzato da una serie di eventi online, fra cui un convegno pubblico in occasione della Giornata dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, che culmineranno in un evento finale in presenza che si svolgerà nella primavera del 2021 a Città di Castello (PG).

Il convegno
Venerdì 20 novembre, in occasione della Giornata internazionale per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, si terrà il convegno pubblico “Povertà al plurale: effetti e dimensioni dell’esclusione sociale nell’educazione”.
L’evento verrà trasmesso in diretta dalle ore 14.30 alle 17.00 sul sito www.123festival.it

Il convegno intende declinare e in qualche modo attualizzare i contenuti della Giornata internazionale per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza legandoli al tema delle povertà educative anche in una dimensione operativa, alla luce degli eventi recenti (l’emergenza sanitaria) che hanno profondamente trasformato la vita dei bambini, delle bambine, dei ragazzi e delle ragazze.

Introducono
Angelo Capecci, Presidente Fondazione Hallgarten-Franchetti Centro Studi Villa Montesca
Simona Rotondi, Attività Istituzionali Impresa Sociale Con i bambini
Mariangela Giusti, Ideatrice del Festival dei diritti dei bambini, Professoressa di Pedagogia Interculturale-Università di Milano-Bicocca
Giacomo Petitti di Roreto, Responsabile Educazione e Formazione Mani Tese

Relatori
Giovanni Biondi, Presidente I.N.D.I.R.E. (Istituto Nazionale e Documentazione Innovazione Ricerca Educativa)
Maria Rita Castellani, Garante dell’infanzia e dell’adolescenza Regione Umbria
Maurizio Franzini, Professore di Politica Economica Università di Roma ‘La Sapienza’
Franco Lorenzoni, Maestro e Scrittore

Conclude
Paola Agabiti, Assessora all’Istruzione Regione Umbria

Modera
Fabrizio Boldrini, Direttore Fondazione Hallgarten-Franchetti Centro Studi Villa Montesca
Raccoglie le domande del pubblico
Silvia Fanti, Dipartimento comunicazione Fondazione Hallgarten-Franchetti Centro Studi Villa Montesca

Un, due, tre… Festival! rientra nell’ambito delle iniziative di Piccoli che Valgono! un progetto promosso da Mani Tese insieme ad altri partner selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Il Fondo nasce da un’intesa tra le Fondazioni di origine bancaria rappresentate da Acri, il Forum Nazionale del Terzo Settore e il Governo. Sostiene interventi finalizzati a rimuovere gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori. Per attuare i programmi del Fondo, a giugno 2016 è nata l’impresa sociale Con i Bambini, organizzazione senza scopo di lucro interamente partecipata dalla Fondazione CON IL SUD. www.conibambini.org

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi