Atmosfera di festa in piazza XX Settembre per il concerto di oltre 40 orchestrali provenienti da tutta Italia

Tuba sotto l'Albero

“Tubauguri”: il tradizionale concerto “Tuba sotto l’albero” compie quindici anni  e Lecco per l’occasione sarà ancora una volta la capitale italiana dei Bassi Tuba e degli Euphonium, per un pomeriggio.
Una quarantina di questi ottoni gravi invaderà piazza XX Settembre, angolo Torre Viscontea, il prossimo 17 dicembre, sabato, alle 16,45 per rallegrare i lecchesi e augurare loro un Natale diverso. Più sobrio, magari, ma anche pieno di significati, emozioni, amore e, perché no, musica.
Anche quest’anno è l’associazione per la diffusione della cultura cristiana Bethlehem (info bethlehemlecco@hotmail.com) a curare insieme alla Filarmonica Giuseppe Verdi di Lecco la realizzazione di questo concerto unico nel suo genere e di grande atmosfera.
Un “tubaugurio” musicale reso possibile dal patrocinio del Comune di Lecco, da Ltm (lecchese turismo manifestazioni) e dall’indispensabile apporto di Banca della Valsassina, Acel Service Spa e Confcommercio Lecco che, durante tutto l’anno, con le loro elargizioni liberali tengono viva e sostengono l’associazione anche in vista di questo concerto.
La collaborazione preziosa della parrocchia di San Nicolò e della Protezione Civile di Lecco (che monterà il tendone per i musicisti nel caso di maltempo), completa il quadro natalizio di grande armonia e di volontà di perpetuare quella che è diventata ormai una gioiosa tradizione per la città di Lecco.
Quest’anno a dirigere il concerto sarà il maestro Mauro Bernasconi, di Seregno, direttore della Filarmonica Verdi.
Tutti i suonatori, dai più piccoli (ci sono dei neofiti che vanno alle scuole medie), ai più grandi (ci sono anche molti “Over”), dai bandisti ai maestri d’orchestra, offriranno gratuitamente, in piazza questo concerto che unirà, com’è tradizione, musicisti provenienti da tutta Italia e da tutte le formazioni musicali: dall’orchestra Verdi di Milano alla banda rionale o di paese, dalla marching band da parata al quintetto di ottoni da camera… Insomma, tutti quelli che suonano il Tuba e l’Euphonium non vogliono mancare a questo appuntamento che altro non è che un grande “TUBAUGURIO” in musica a Lecco e ai suoi cittadini che da quindici anni, ormai, li accolgono con tanto calore, nonostante il concerto si svolga, per tradizione, all’aperto nel rigido clima invernale.
Per il terzo lustro di vita di questo concerto, poi, l’associazione Bethlehem rinnova la sua partecipazione alla maratona Telethon e il suo impegno nel sostenere la lotta contro le distrofie muscolari e le malattie neurodegenerative.
Per festeggiare degnamente questo compleanno, inoltre, ecco che dalla Svizzera, sono stati invitati e saranno presenti in piazza, i suonatori del Grutica, GRuppo Ticinese Corno delle Alpi. Saranno “special guest” di questa edizione che ci auguriamo ancor più allegra e festosa del solito! Il concerto ha ottenuto, come sempre, il patrocinio del Comune di Lecco.
Le mani fredde, i pistoni e i canneggi gelati, ma il cuore caldo. Con questo spirito rinnoviamo l’invito a seguirci in piazza il 17 dicembre e a sostenerci in questo vicendevole scambio di auguri!
 

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi