Al San Fedele musiche di J.S. Bach e meditazioni di padre Bartolomeo Sorge

passione

Domenica 20 marzo alle 16, la Fondazione Culturale San Fedele organizza un concerto che presenta la “Passione secondo Giovanni” di Johann Sebastian Bach. Tra la prima e la seconda parte, padre Bartolomeo Sorge svolgerà una meditazione sul tema, in occasione della Domenica delle Palme, porta d’entrata nella Settimana Santa e nella Pasqua del Signore.

La rappresentazione si terrà nella chiesa di San Fedele a Milano alle 16, con ingresso libero fino a esaurimento posti.
Eseguita da I Civici Cori e dall’Orchestra della Civica Scuola di Musica Claudio Abbado, la Passione secondo Giovanni rappresenta uno dei vertici assoluti della produzione bachiana. A questo link il programma del concerto.

L’opera
La Passione di Gesù veniva presentata da Bach mettendo al centro la narrazione evangelica e utilizzando, nel caso del Vangelo di Giovanni, l’integralità del testo. Storia e fede s’intrecciano nell’opera di Bach. La vicenda storica è tracciata dal Vangelo cantato. Alla storia fa eco la fede nei commenti Corali e delle Arie. È importante accordare questi due livelli: il primo è centrato sulla vicenda di Gesù Cristo e il suo destino, il secondo, mostra il senso di tale destino per noi, per l’umanità. In sintesi ciò che la Passione secondo Giovanni di Bach vuole illustrare in parole, in canto e in suoni è il mistero di «Gesù, Cristo, Salvatore e Signore per noi».

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi