In vista del Natale i bambini ospiti nei centri per minori in difficoltà della Fondazione Somaschi Onlus hanno scritto la classica “letterina” indicando il dono desiderato. Tutte le richieste sono state poi raccolte in una wish list sul sito di Amazon. La Onlus lancia un appello per esaudire questi desideri e regalare ai bambini un momento di gioia

Fondazione Somaschi_lettere Natale 2018 (1)

Regalare la gioia di ricevere un dono atteso e desiderato ai 140 bambini e ragazzi ospiti delle comunità per minori in condizione di disagio gestite da Fondazione Somaschi in tutta Italia.
È questo l’obiettivo della wish list promossa dalla Onlus sul sito di e-commerce Amazon.it in occasione di questo Natale.
I piccoli hanno espresso i loro desideri scrivendo la consueta “letterina”; tra i regali chiesti ci sono palloni, biciclette, figurine, peluche, vestiti, orologi.
Tutti i doni sono stati poi inseriti sul sito di e-commerce in una speciale lista intitolata “Un regalo di Natale speciale per i bambini della Fondazione Somaschi!”
La Onlus lancia un appello per esaudire le richieste, invitando a collegarsi entro il 15 dicembre 2018 al seguente link: https://amzn.to/2yyzcyZ.

Altri regali come costruzioni, macchinine, bambole, braccialetti – purché nuovi – potranno essere donati facendoli pervenire entro il 21 dicembre 2018 alle ore 12, via posta o con consegna a mano, presso la sede di Milano della Fondazione Somaschi, in Piazza XXV Aprile n. 2, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 17.
Per informazioni telefonare allo 02 62911975 o scrivere a donatori@fondazionesomaschi.it.

«Vogliamo far trascorrere un Natale sereno ai minori in difficoltà di cui ci occupiamo quotidianamente, garantendo loro il diritto al desiderio. Ogni anno dedichiamo grande impegno per riuscire a esaudire i loro sogni legati a questa festività. Speriamo che in tanti possano sostenerci regalando ai nostri bambini e ragazzi la gioia di un dono atteso», afferma Valerio Pedroni, portavoce di Fondazione Somaschi Onlus.

Fondazione Somaschi Onlus
Da oltre 500 anni, sull’esempio di San Girolamo Emiliani, i Padri Somaschi offrono accoglienza e aiuto alle persone più vulnerabili. Attiva dal 2012, Fondazione Somaschi Onlus raccoglie l’eredità somasca accorpando le opere sociali e assistenziali della provincia lombardo-veneta e ligure-piemontese attraverso la collaborazione di religiosi e laici che lavorano insieme con passione e professionalità. La Onlus accoglie chi ha bisogno e vive ai margini della società con diverse modalità di intervento, per strada e nelle proprie case, che vanno dai servizi di bassa soglia alla residenzialità. I beneficiari sono minori abbandonati, donne vittima di violenza e di tratta, sole e con figli, migranti, persone fragili e con dipendenze, malati di HIV, persone senza dimora, gruppi rom. A ciascuna persona è riservata un’attenzione esclusiva e un percorso adatto a ogni specifica esigenza e potenzialità, con particolare attenzione al reintegro sociale e lavorativo.
Oggi in Fondazione Somaschi operano circa 250 operatori (educatori, psicologi, assistenti sociali, mediatori culturali) e altrettanti volontari. La Onlus gestisce, principalmente in Lombardia ma anche in Liguria, Piemonte e Sardegna, 28 comunità, 35 appartamenti di housing sociale, 20 appartamenti per l’autonomia, 5 centri di accoglienza per migranti (per un totale di 160 posti letto), 1 centro diurno per persone senza dimora. Sono inoltre 5 le unità di strada settimanali organizzate a Milano e nell’hinterland per offrire aiuto alle donne vittima di sfruttamento sessuale.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi