La storia mai raccontata dei salvati di Francesco durante la dittatura argentina al centro di un incontro organizzato da “Popoli” in collaborazione con Emi

Verrà presentato martedì 8 ottobre a Milano (ore 18.30), nella sede di Popoli, La lista di Bergoglio. I salvati da Francesco durante la dittatura. La storia mai raccontata (Emi, pp. 192, euro 11,90): è un’inchiesta di Nello Scavo, giornalista di Avvenire, che per la prima volta fa luce in maniera ampia e documentata sul ruolo dell’allora padre Mario Jorge Bergoglio, oggi papa Francesco, durante gli anni della dittatura argentina (1976-1983).

Lungi dall’essere stato connivente con il regime dei desaparecidos, come qualcuno aveva insinuato all’indomani dell’elezione al soglio pontificio, l’allora Provinciale dei gesuiti argentini ha compiuto un’azione da vero «007 del bene» istituendo una rete clandestina per portare in salvo decine di perseguitati politici.

Lo si evince dalle voci che Scavo ha interpellato in Argentina e in altri Paesi sudamericani, solo un campione del centinaio di persone che padre Bergoglio ha messo al sicuro grazie a svariati stratagemmi: l’utilizzo del centro gesuita di San Miguel come nascondiglio di presunti «giovani in ritiro spirituale», quando invece si trattava di perseguitati dal regime; fughe sulla propria auto di notte; telefonate criptiche e realizzate da telefoni pubblici per evitare intercettazioni; corrispondenza fatta recapitare attraverso originali stratagemmi; complicità con diplomatici stranieri per l’ottenimento di passaporti per fuggire all’estero.

Oltre all’autore, dopo un saluto del direttore editoriale dell’Editrice missionaria italiana, Pier Maria Mazzola, interverranno Alberto Melloni, storico della Chiesa e segretario della Fondazione per le Scienze religiose Giovanni XXIII, Moni Ovadia, attore e regista, Alfredo Somoza, oggi direttore dell’Istituto di cooperazione economica internazionale (Icei) e, durante la dittatura, tra le persone aiutate da padre Bergoglio. A moderare l’incontro il direttore di Popoli, Stefano Femminis.

L’appuntamento è a Milano, presso la Fondazione Culturale San Fedele (Sala Ricci, Piazza San Fedele 4), ore 18.30. Info: tel 02863521, popoli@popoli.info, tel. 051326027 – segreteria@emi.it

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi