Convegno promosso dalla Sezione Lombardia della Società Italiana di Igiene, Medicina Preventiva e Sanità Pubblica

Un’occasione di confronto tra quanti si occupano di assistenza sanitaria e socio-sanitaria ai migranti in Lombardia, dalle istituzioni al terzo settore. È questo l’intento del convegno “Salute e migrazione” organizzato dalla Sezione Lombardia della Società Italiana di Igiene, Medicina Preventiva e Sanità Pubblica (SItI) e ospitato dalla Casa della carità (via F. Brambilla 10, Milano), venerdì 18 maggio. Patrocinato da Regione Lombardia, l’evento si terrà nell’auditorium intitolato a “Teresa Pomodoro” a partire dalle 14 e vedrà alternarsi come relatori diversi esperti del settore: medici, ricercatori e operatori sociali.
A introdurre i lavori, l’assessore regionale alla Famiglia Giulio Boscagli, il presidente SItI Sezione Lombardia dottor Carmelo Scarcella e il presidente della Casa della carità don Virginio Colmegna. A seguire, una serie di interventi che spazieranno dall’accessibilità dei servizi sanitari per i migranti alle questioni giuridiche, fino alla presentazione di alcune esperienze positive. Le buone pratiche della Asl di Brescia saranno illustrate dal dottore Issa El-Hamad, mentre le dottoresse Silvia Landra e Laura Arduini parleranno dell’esperienza di cura della Casa della carità, per quel che riguarda la salute dei suoi ospiti.
Nel corso del pomeriggio verrà presentato – e distribuito a tutti i partecipanti – il volume Medicina delle migrazioni: la salute del migrante e i fattori di rischio associati pubblicato nel marzo 2012 a cura della stessa SItI Sezione Lombardia.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi