Il 7 novembre Giornata di studi all'Accademia Ambrosiana sul musicista veneziano

benedetto-marcello

Mercoledì 7 novembre si terrà a Milano, alla Biblioteca Ambrosiana-Sala dell’Accademia E.R. Galbiati (Piazza Pio XI, 2) una giornata di studi sul compositore veneziano Benedetto Marcello (1686-1739).  La presenza a Venezia di tante etnie, tradizioni e religioni, ha reso questa città uno dei centri culturali più importanti del mondo occidentale per molti secoli, una città cosmopolita.

Il musicista veneziano Benedetto Marcello (1686-1739) compone la musica per i testi del letterato Girolamo Ascanio Giustiniani, una parafrasi sui primi 50 Salmi. All’interno dell’opera compaiono 11 “Intonazioni” ebraiche.
Ci si chiede quale sia il motivo di questa scelta, quali siano i rapporti del nobile veneziano con le comunità ebraiche presenti a Venezia, quale sia il significato di questa operazione culturale.
I Salmi si rivolgono a tutti senza distinzione, la musica è sentita come un linguaggio da tutti profondamente sentito e compreso. Forse Marcello e Giustiniani volevano lasciare ai posteri un messaggio: i Salmi sono un patrimonio comune di Ebrei e Cristiani e la musica ne sottolinea il valore universale.

La partecipazione alla Giornata di studi è aperta al pubblico, previa registrazione – ad apertura della giornata – di quanti non siano membri dell’Accademia Ambrosiana.

In allegato la locandina con il programma.
Per informazioni rivolgersi via mail a: accademia.hebraica@ambrosiana.itcevidalli.lydia@gmail.com

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi