“Il volontario accanto alla persona disabile: gratuità e valore di un impegno”, in collaborazione con la Fondazione Renato Piatti Onlus

Fare qualcosa per gli altri. Avere la possibilità di crescere con una nuova esperienza. Uscire dal proprio guscio e confrontarsi con un mondo poco conosciuto. Portare allegria a chi vive una situazione difficile. Sono tante le motivazioni che spingono una persona a dedicare il proprio tempo agli altri. Quello del volontariato è in effetti un fenomeno sempre più rilevante nella società italiana caratterizzata da un forte impegno sociale e da una fiducia crescente nei confronti delle associazioni. Secondo l’ultima ricerca dell’Istat, nel 2011 il 10,0% della popolazione italiana aveva svolto un’attività gratuita in organizzazioni di volontariato: circa 5.227.000 persone. Ma c’è ancora tanto da fare e i volontari sono risorse preziose di cui si ha sempre più bisogno, soprattutto quando si tratta di persone costanti, competenti e in grado di gestire diverse situazioni delicate.

Per questo motivo Fondazione Sacra Famiglia Onlus e Fondazione Renato Piatti Onlus hanno deciso di organizzare un corso di formazione dal titolo “Il volontario accanto alla persona disabile. Gratuità e valore di un impegno”.

Il ciclo di lezioni, organizzato con Avulss Associazione di Associazioni per il Volontariato, con il Patrocinio di Regione Lombardia, Asl Varese, Comune di Cocquio e Provincia di Varese, si snoderà in 8 lezioni: il 12 e 21 febbraio 2013, il 5, 14 e 24 marzo 2013, il 9, 18 e 23 aprile 2013, dalle ore 20.30 alle ore 22. Il luogo: la sala polivalente dell’Edificio Monsignor Pogliani della Fondazione Sacra Famiglia Onlus Filiale di Cocquio Trevisago, Varese, in via G. Pascoli 15.

Tanti i temi che saranno affrontati: il ruolo del volontario nelle strutture socio-sanitarie, il disabile grave e il progetto di vita, come comunicare con il disabile e la sua famiglia, le patologie principali del disabile, nozioni fondamentali di igiene e principali elementi di pronto soccorso, attività di animazione, l’amministratore di sostegno e anche un’esperienza diretta nelle strutture residenziali delle due fondazioni. Tanti i relatori, tutti esperti, che terranno le lezioni. Questo l’obiettivo: offrire una formazione di base che fornisca sia strumenti operativi che capacità relazionali, necessarie per un rapporto qualificato e costruttivo del volontario con i disabili e i suoi familiari, e con tutti gli altri soggetti coinvolti nel progetto riabilitativo.

Investire nel volontariato e valorizzarlo al massimo delle sue potenzialità è un tema strategico che accomuna Fondazione Sacra Famiglia Onlus e Fondazione Renato Piatti Onlus. Non a caso le due fondazioni, che da sempre si occupano della gestione di servizi diurni e residenziali a favore di persone con disabilità intellettiva/relazionale e fisica e delle loro famiglie, partono proprio da qui per avviare un percorso di collaborazione che si propone di mettere a fattore comune le rispettive competenze ed esperienze, in una virtuosa logica di rete sul territorio.

La partecipazione è gratuita, termine delle iscrizioni il 4 febbraio 2013.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi