Presso la chiesa di San Bartolomeo - Via della Moscova, 6 – Milano, in Omaggio a Mons. Giuseppe Biella Fondatore della Polifonica

nuova polifonica

Il 14 dicembre presso la chiesa di San Bartolomeo si terrà il Concerto di Natale della Nuova Polifonica Ambrosiana. Il coro, diretto dal suo direttore stabile Fabio Locatelli sarà accompagnato da Antonio Frigè all’organo. Il programma, tutto dedicato a Claudio Monteverdi, prevede la Messa a 4 voci da cappella pubblicata postuma (1650) per coro, il Jubilet per soprano e organo, Magnificat Secondo (1640-42) per coro e organo, Exultent Caeli per solista coro e organo.

La scelta del repertorio vuole essere un omaggio alla nostra storia. Alle soglie della celebrazione del 70° anno dalla fondazione, abbiamo pensato alla figura di Claudio Monteverdi autore tanto caro al nostro fondatore don Giuseppe Biella, che tra le altre cose vinse nel 1965 il ‘Premio Internazionale del Disco’, proponendo un’edizione storica del ‘Vespro della Beata Vergine’.

La serata presenta alcune pagine in sintonia con la celebrazione del Natale. Si apre con una Messa del 1630, ma pubblicata postuma; segue un mottetto per soprano e organo dalla ‘Selva morale e spirituale’ stampata nel 1641, due anni prima della morte: Jubilet Tota Civitas, che ben si accorda col clima festivo. Sempre alla ‘Selva morale’ appartiene il Magnificat Secondo, che con il conclusivo Exultent Caeli, pubblicato in ‘Quarta raccolta de’ sacri canti’ da Alessandro Vincenti a Venezia nel 1629, appartiene all’ampia produzione di pagine dedicate al culto mariano.   

La Nuova Polifonica Ambrosiana nasce nel 1980 come naturale continuazione della Polifonica Ambrosiana fondata nel 1947 da Mons. Giuseppe Biella che riscoprì molti tesori del repertorio italiano e milanese, facendo conoscere autori allora ignoti al grande pubblico. Negli anni ha fatto tournée in Italia, Europa, Corea e Giappone, collaborando con importanti complessi strumentali e orchestrali. Nel 1997 la Polifonica ha avuto dal Comune di Milano l’Ambrogino per la cinquantennale attività e nel 2001 l’attestato di Benemerenza Civica.

 

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi