Una guida storico-turistica al Forte di Fuentes. È quello scritto dal giornalista lecchese Marcello Villani ed edito da Pietro Macchione Editore di Varese

Forte di Fuentes

Venerdì 11 dicembre all’Auditorium Ghisla di Colico alle 21, presentazione del libro di Marcello Villani “Alla scoperta del Forte di Fuentes”, con la partecipazione di Flavio Polano, presidente della Provincia di Lecco, proprietaria del compendio Forte di Fuentes, del delegato lecchese dell’Associazione Italiana Castelli, Pierfranco Mastalli, del direttore dei forti Montecchio Nord e Fuentes per conto del Museo della Guerra Bianca, Stefano Cassinelli, e dell’autore del libro Marcello Villani.
Modererà la serata, realizzata da Pro Loco Colico, Comune di Colico e Museo della Guerra Bianca, il presidente della Pro Loco Colico Franz Robbiati.
Nel corso della serata saranno proiettati foto e video del Forte di Fuentes situato sul Montecchio Est di Colico.
In allegato la locandina con i dettagli.

Il Forte di Fuentes difese il Lario dalla penetrazione a fondo delle Tre Leghe Grigie (i Grigioni), e fece sì che da quel baluardo gli svizzeri (come li chiamiamo oggi), arretrassero fino agli attuali confini. Non solo: il Forte di Fuentes diede filo da torcere a tutti gli invasori, compresi quelli che, alla fine, ne vinsero la resistenza. “Alla scoperta del Forte di Fuentes” restituisce in modo semplice e immediato gli sfarzi, le trame politiche e religiose, le bellezze e le rovine di un frammento importante della storia e del territorio Lecchese ma non solo. Posto in sapiente posizione strategica, il compendio di Fuentes ebbe infatti un ruolo di baluardo, di difesa, di dominio di un territorio molto più vasto di quanto può spaziare la vista stando sugli spalti del Forte.

 

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi