Una tavola rotonda con Marco Borsotti, architetto e docente presso il Politecnico di Milano e Carlo Capponi, responsabile dell'Ufficio Beni Culturali della Diocesi di Milano

marco borsotti

L’edificio-chiesa risponde a un intimo e profondo bisogno della comunità d’identificare il luogo sacro con il senso del trascendente e all’architettura spetta l’arduo compito di farsi linguaggio e interpretazione dei valori connessi alla natura stessa del sentimento religioso” (Marco Borsotti)
Questo pensiero è il traino all’incontro “Chiese e modernità dagli anni ’50 a oggi” in programma sabato 17 dicembre, alle ore 21, al Refettorio Ambrosiano di piazza Greco a Milano. Una tavola rotonda a cura di Marco Borsotti, architetto e docente presso il Politecnico di Milano. Interverrà inoltre Carlo Capponi, responsabile dell’Ufficio Beni Culturali della Diocesi di Milano.
Nel corso della serata saranno raccontati una serie di progetti riguardanti edifici religiosi partendo dagli anni ’50 arrivando fino ai giorni nostri.
I progetti che verranno illustrati sono selezionati da Itinerari di architettura milanese. L’architettura moderna come descrizione della città. un progetto istituito dall’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Milano che dal 2003 propone un’attività intensa per promuovere l’architettura moderna milanese.  

Per chi volesse approfondire ulteriormente
http://www.ordinearchitetti.mi.it/it/mappe/itinerario/11-chiese-e-modernita-a-milano
PER ISCRIVERSI ALL’EVENTO
iscrizioni@perilrefettorio.it
tel 380 8922240 (dal lunedì al venerdì dalle 17 alle 19)

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi