Dopo la pausa estiva, primo incontro del ciclo organizzato con la Fondazione Matarelli sulle sfide della medicina nella società del benessere. Con Silvia Farina si parlerà di "Quando nel cervello si spegne la luce"

alzheimer

Riprendono dopo una lunga pausa estiva, gli incontri del ciclo organizzato da Fondazione Culturale Ambrosianeum e Fondazione Matarelli sulle “Sfide della medicina nella società del benessere”.
Dopo l’esperienza positiva del Rapporto sulla Città presentato il 13 luglio scorso, e nel rispetto delle disposizioni, giovedì 15 ottobre alle 17.30, presso la Sala Falck  della Fondazione Ambrosianeum, l’incontro “Quando nel cervello si spegne la luce…”, incentrato sull’enigma della malattia di Alzheimer.

La serata, introdotta e coordinata da Silvia Farina, prevede una serie di interventi di Barbara Poletti con “Memoria e Identità: la complessità della malattia di Alzheimer”, Federica Agosta con “Il ruolo del neuroimaging nella diagnosi precoce” e Fabrizio Tagliavini con la lectio magistralis “Malattia di Alzheimer: quale modello organizzativo per gestire questa emergenza sanitaria?”.

Per le disposizioni anticovid in vigore, la capienza della Sala Falck non supererà i 50 posti a sedere opportunamente distanziati, l’ingresso sarà su prenotazione con mascherina obbligatoria e sarà presente un distributore di gel disinfettante.
I posti, da prenotare all’indirizzo e-mail info@ambrosianeum.org corredando la richiesta di nome e numero di telefono, saranno assegnati in base all’ordine di arrivo delle richieste.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi