Ospite del sesto appuntamento del ciclo di incontri “Prendi il libro e mangia!” sarà mons. Renato Corti, vescovo emerito di Novara, che presenterà il suo “Ammonire i peccatori”

Monsignor Renato Corti

La misericordia come nutrimento per il corpo e l’anima. È questo il tema del ciclo di incontri “Prendi il libro e mangia!” che, domenica 1 maggio, alle ore 19.30, al Refettorio Ambrosiano di piazza Greco a Milano, arriva al sesto appuntamento. L’opera misericordiosa che dà anche il titolo alla serata è “Ammonire i peccatori”.
L’ospite sarà monsignor Renato Corti, vescovo emerito di Novara. I partecipanti rivivranno la tipica atmosfera dei monasteri dove si unisce l’esercizio corporale del pasto a quello dell’ascolto con l’obiettivo di vivere un’intensa esperienza spirituale.
«Monsignor Corti», afferma don Giuliano Savina, presidente dell’Associazione per il Refettorio Ambrosiano, «è un Vescovo, una figura che educa le coscienze, le prende a cuore consolandole e indirizzandole verso la giusta strada. Educare significa in qualche caso anche ammonire. Corti rappresenta il pastore che indirizza tutti noi al discernimento e a saper leggere le proprie emozioni». Nel corso della serata saranno letti alcuni brani, appositamente selezionati da monsignor Corti, che toccano da vicino questa dimensione raccogliendo a pieno il significato dell’opera misericordiosa tema della serata.
Accompagneranno Renato Corti durante la lettura dei testi gli intermezzi musicali curati dall’Associazione Flùte Harmonique. Quest’ultima collabora con l’Associazione per il Refettorio Ambrosiano per l’intero ciclo di incontri scegliendo di volta in volta gli artisti da abbinare all’ospite. Flùte Harmonique si occupa di mantenere economicamente gli strumenti presenti nelle chiese della Comunità Pastorale Giovanni Paolo II (Parrocchia di San Martino in Greco e Parrocchia Santa Maria Goretti) e di proporre, sempre all’interno della Comunità, attività didattiche musicali e la promozione di una stagione organistica che va da ottobre a giugno.
Per ulteriori informazioni: www.perilrefettorio.it.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi