Viaggio immaginario in Papua Nuova Guinea per scoprire perché gli antenati sono così importanti e creare un albero genealogico

Albero genealogico_foto 2

In tante culture è radicato un vero e proprio culto degli antenati. In Papua Nuova Guinea, le popolazioni locali dedicano loro statuette in legno con le loro sembianze e attribuiscono ai manufatti il potere di infondere coraggio, fiducia e e di proteggere dalle avversità.
Il Museo Popoli e Culture del Centro Pime di Milano invita sabato 27 Novembre all’evento “L’Albero degli Antenati” nuovo appuntamento del ciclo “Al Museo in Famiglia” dedicato ai bambini dai 6 agli 11 anni accompagnati dai genitori in Via Monterosa 81, Metro Amendola o Lotto, ore 11-12.
Dopo aver osservato alcuni esempi di statuette conservate al Museo provenienti proprio dalla Papua Nuova Guinea, i piccoli partecipanti saranno invitati a riflettere sull’importanza della famiglia per poi realizzare con l’aiuto di fogli, cartoncini e pennarelli colorati un proprio albero genealogico che comprenda piccole dediche per genitori, nonni, zii e cugini.

Per partecipare (costi ridotti): bambini € 3 + € 5 per l’attività.
Accompagnatori: € 3.

Il numero degli accessi ai musei è ancora contingentato, pertanto è necessaria la prenotazione, fino ad esaurimento posti, tramite l’apposito form online:
https://forms.gle/jWSEGhuZYF2kz8bd6
Per accedere al Museo, è inoltre necessario il Green Pass (minori di 12 anni esclusi).

Nuovo Centro PIME

Il PIME è il più antico istituto missionario italiano. Nacque nel 1850 come seminario lombardo per le missioni estere. Nel 2019, si è provveduto alla dismissione del polo romano concentrando le attività a Milano per una scelta di sobrietà e risparmio economico, al fine di dare più servizi. Il nuovo Cento PIME milanese, con ingresso in via Monterosa 81, oggi offre il teatro completamente rinnovato internamente ed esternamente, da 499 posti, una libreria, il Museo Popoli e Culture ristrutturato e dotato di tecnologia interattiva, una caffetteria culturale, uno Store per lo shopping equo e solidale e dei prodotti delle cooperative sociali attive in Italia; la Biblioteca con il suo patrimonio di 43.000 volumi, una nutrita emeroteca, una sala lettura aperta alla cittadinanza con particolare attenzione agli studenti; una nuova sala polivalente e altri spazi per appuntamenti culturali e proposte per il tempo libero per tutte le età. Il PIME pubblica anche la rivista Mondo e Missione e l’agenzia quotidiana di informazione AsiaNews. L’Ufficio Educazione Mondialità infine organizza attività con i ragazzi delle scuole e degli oratori.
Tutte le info sul sito www.centropime.com.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi