Tutti invitati con Paolo Brosio al Centro Missionario dei Frati Cappuccini per premiare i Presepi fatti dai bimbi: una giornata di festa “Aspettando il Natale” con stand gastronomici, cassoeula, giochi e laboratori per i più piccini

Untitled-1

Con una scatola di legno, con il polistirolo e il pongo: sono curiosi e tenerissimi i presepi dei bambini di Milano e Lombardia che partecipano al Concorso Crea il tuo Presepe indetto dai Frati Cappuccini del Centro Missionario di Milano.
Dal 24 Novembre sono in mostra al convento di piazzale Cimitero Maggiore 5 accanto alla mostra dei Presepi dal mondo e domenica 1 Dicembre, nel corso della consueta grande festa aperta alla città ‘Aspettando il Natale’, una giuria di esperti presieduta dal giornalista e scrittore Paolo Brosio decreterà il vincitore.

Saranno premiati: il miglior presepe per originalità realizzato da un singolo bambino, il miglior presepe per originalità creato da una classe, il miglior presepe fatto con materiali di recupero realizzato da un bambino e il miglior presepe con materiali di recupero ad opera di una classe; in più ogni riconoscimento prevede l’assegnazione di più premi in base alla fascia d’età secondo tre categorie: bambino o classe fino alla seconda elementare; bambino o classe dalla terza alla quinta elementare e bambino o classe di catechismo oltre la quinta elementare.
Non è tutto: ai piccoli concorrenti verranno donate gratuitamente le copie del catalogo che riporterà la pubblicazione fotografica di tutti i presepi in concorso.

L’evento avrà inizio alle ore 11 con l’apertura degli stand gastronomici: cassoeula (anche da asporto), prodotti da forno e dolci natalizi (con la collaborazione della scuola di panificazione del C.I.O.F.S. di Cinisello Balsamo).

Dalle ore 14, inizia il Laboratorio per i più piccini per creare addobbi natalizi.
Alle 16 la premiazione del concorso.
Saranno organizzati giochi per i bambini.

Tutti potranno visitare gratuitamente la esclusiva mostra Presepi dal mondo con oltre 50 sacre Rappresentazioni dai 5 continenti. I Presepi etnici raccontano le usanze di tutto il mondo, sono fatti di aghi di pino, resina, stoffa, terracotta e a scaldare Gesù nella culla figurano gli animali più esotici.

Si potrà anche fare anche shopping solidale: oggetti etnici dal mondo, accessori, arredi sul tema del Natale e non solo.

Spesa gourmet con le eccellenze della terra umbra e marchigiana, salumi, formaggi, miele e legumi di Norcia, marmellate e tanto altro, a sostegno delle aziende ancora in difficoltà dopo il terremoto del 2016.

I proventi della giornata di festa natalizia saranno devoluti alle Missioni dei Cappuccini in Asia, Africa e Brasile e al sostegno delle regioni colpite dal sisma in centro Italia.

Centro Missionario Frati Cappuccini di Milano
L’Ordine religioso dei Frati Cappuccini opera da oltre 450 anni secondo la Regola di San Francesco: “…vivere in obbedienza, in castità e senza nulla di proprio e seguire la dottrina e l’esempio del Signore nostro Gesù Cristo”. I Frati sono al servizio in particolare dei più poveri e bisognosi, riconoscendo che in loro si incarna la figura di Cristo, e trasformano la donazione di sé completa e gratuita in un mezzo privilegiato per la diffusione della pace e dell’amore tra gli uomini. Accoglienza e laboriosa generosità sono lo stile di vita dei conventi. Il Centro Missionario di Piazzale Cimitero Maggiore 5 a Milano coordina l’attività di animazione missionaria della Provincia dei Frati Minori Cappuccini di Lombardia, che conta attualmente un centinaio di missionari presenti in varie nazioni dei diversi continenti: Brasile, Costa d’Avorio, Camerun, Thailandia, Etiopia, Emirati Arabi, India. I Frati italiani missionari sono circa 25 e gli altri sono originari dei Paesi di missione. Dove passano i Frati Cappuccini Missionari nascono conventi, centri di formazione alla vita religiosa, parrocchie, scuole, strutture sociali, ospedali, lebbrosari, centri di accoglienza, cooperative di lavoro, etc., dove sono accolti famiglie, adulti e bambini di ogni credo religioso. E la vita ritrova la speranza.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi