Doppio appuntamento per festeggiare la conclusione del progetto del Coe: sabato 11 inaugurazione dell’intervento di street art con gli Orticanoodles e sabato 18 Laboratorio partecipativo su «A che punto siamo con l’integrazione nel nostro territorio?»

Okapi

Siamo giunti alla conclusione del progetto di educazione alla cittadinanza globale “Come l’Okapi” che ha saputo promuovere in numerose scuole della Lombardia interventi formativi per studenti, e anche per docenti, con significative ricadute nei contesti urbani grazie ai laboratori di street art.
Grazie al partenariato strategico con il Comune di Lecco il Coe ha coinvolto: le scuole primarie Santo Stefano, De Amicis, Maggianico, Diaz; le scuole secondarie di primo grado Nava, Don Ticozzi e Stoppani; inoltre le scuole secondarie di secondo grado dell’Istituto Bertacchi e del Liceo Manzoni.

La collaborazione con l’Informagiovani di Lecco è stata ottima e ha permesso di rendere protagonisti altri giovani nella realizzazione del murales di Corso Europa, un bellissimo progetto di street art curato dal collettivo Orticanoodles che ha pensato l’opera insieme ai ragazzi.
«Possiamo dire che l’okapi – mammifero congolese mix di tre specie di animali, da un anno per noi del COE metafora del dialogo tra le culture – ha positivamente “contaminato” Lecco portando speranza e educando al valore dell’incontro» – spiega Manuela Pursumal, Responsabile Settore Scuola, Associazione COE

L’Associazione COE promuove questi due appuntamenti aperti alla cittadinanza nell’ambito dei progetti:

 

Sabato 11 maggio alle 11 a Lecco
​Inaugurazione dell’intervento di street art nel Sottopasso di Corso Europa
Saranno presenti gli Orticanoodles, il collettivo milanese che ha lavorato con i ragazzi e giovani della città e del territorio, e lo staff dell’Informagiovani di Lecco.

Interverranno:
Simona Piazza // Assessore Promozione della cultura e delle politiche giovanili
Luca Pedrazzoli // Direttore Informagiovani Lecco
Prashanth Cattaneo // Associazione COE

Sabato 18 maggio alle 10 a Lecco
A che punto siamo con l’integrazione nel nostro territorio?
Laboratorio partecipativo aperto a cittadinanza, istituzioni, docenti, terzo settore
Laboratorio Aperto! Informagiovani – Via dell’Eremo, 28
in collaborazione con CSV Monza Lecco Sondrio e Comune di Lecco
Conduce l’incontro:
Gabriella Patriziano // Formatrice Mani Tese
Segue alle ore 12.30 buffet

 

Come l’Okapi. Percorsi formativi per favorire il dialogo e superare l’omologazione è il progetto consortile proposto da ong di cooperazione internazionale, enti pubblici, enti del terzo settore, associazioni di migranti.
Il capofila è Celim Milano. Ne sono partner, su tutto il territorio lombardo: Aspem, Cast, Cbm, Associazione COE, Deafal, Il Sole, Mani Tese, Mlfm, Mmi, Pro.Sa, Scaip, Svi, Acea, Altropallone, Colomba, Compagnia Africana, Comune di Brescia, Comune di Milano, Comune di Lecco, Ed-Work, Elikya, Guardavanti, Isola Solidale, Project for People, Ruah.

Il progetto è gratuito per le scuole e i gruppi, realizzato grazie al contributo dell’AICS – Agenzia Italiana per la Cooperazione e lo Sviluppo nell’anno scolastico 2018/2019 in tutte le 12 province lombarde. Le città coinvolte sono: Milano, Cinisello MI, Sesto Mi, Bresso MI, Melzo MI, Bergamo, Romano di Lombardia BG, Brescia, Como, Cantù CO, Cremona, Lecco, Lodi, Mantova, Monza e Brianza, Pavia, Voghera PV, Sondrio, Santa Caterina SO, Varese, Laveno Mombello VA, Saronno VA.
Le attività vedono in azione 17.600 ragazze e ragazzi tra i 6 e i 25 anni e 1.050 educatori e insegnanti delle scuole e dei centri di aggregazione.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi